CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

Archivi Categorie: CASISTICA REGIONALE

Strani avvistamenti nei cieli di Taranto e Valenzano (BA)

Ci sono giunte due segnalazioni di avvistamenti di presunti UFO, avvenuti nei giorni scorsi nei cieli di Taranto (Quartiere Paolo VI) e Valenzano (BA). Ecco a voi i racconti dei testimoni:

Salve, mi chiamo D. S. ho 17 anni è sono un assiduo lettore del C.U.T. La sera del 17 luglio 2010 ero in cucina con mio padre. per il forte caldo ho voluto passare un po di tempo nel balcone ma quando mi sono avvicinato alla finestra ho visto qualcosa di incredibile: 4 luci rosse in formazione. Erano molto luminose ma con il passare del tempo scomparivano nel cielo buio. L’evento è durato circa 10 minuti e mi sembra impossibile che nessuno abbia visto queste luci. Inoltre queste luci una volta scomparse riapparivano dopo pochi secondi come se facessero una sorta di cerchio nel cielo.
Ho subito preso la macchina fotografica e ho fatto un clip e una foto. Purtroppo la qualità è scadente ma nel clip si nota subito una luce rossa.
Nel clip si vede solo una luce perchè le altre erano scomparse.
Dalle prime opinioni personali non si tratta di velivoli convenzionali in quanto non rilasciano rumore o scie gassose.
Inoltre dai movimenti mi sembra improbabile che quelle luci fossero degli aerei.
Subito dopo l’avvistamento ho fatto un po di chiamate ad amici che mi hanno assicurato che quelle luci si potevano osservare anche da Monteparano dalla Litoranea e da Crispiano.
L’avvistamento di questa formazione è avvenuto a Paolo VI (TARANTO) alle 22.10 circa.
Tengo a precisare una cosa per me fondametale nella veridicità di tutto ciò: non sono un truffatore ma solo un ragazzo curioso che da anni e anni segue questo tipo di fenomeno.

Sotto la foto originale di uno dei presunti UFO (l’immagine purtroppo non è di qualità buona). Cliccare su immagine per ingrandire

Sotto l’ingrandimento del presunto UFO

Di seguito l’avvistamento di un altro amico lettore. Questa volta l’avvistamento è avvenuto a Valenzano, nel Barese:

Salve,
 
mi presento, mi chiamo A. e sono un frequentatore del vostro sito internet.
Naturalmente vi faccio i complimenti per il vostro lavoro e per l’ impegno che dimostrate ogni giorno,
con le vostre pubblicazioni e i contenuti del vostro portale.
 
Ma passiamo ai fatti. Premetto che già qualche anno fa, insieme ad un amico vedemmo quello che si definisce UFO,
in una notte estiva. La classica luce nel cielo, che si spostava disegnando una serpentina luminosa ad altissima velocità,
 e poi spariva con un’ accelerazione pazzesca.
 
Ma niente di paragonabile a quello che ho visto in cielo sabato 17/07/10 in località Valenzano(BA).
Erano le 7.10 del mattino, quando un bagliore ha attratto la mia attenzione.
Osservando con più attenzione, ho notato che l’ oggetto che si spostava in direzione nord est, rispetto al mio punto di vista ,
era di forma discoidale.
L’ UFO si spostava molto lentamente seguendo una traiettoria rettilinea, a non più di 500 metri d’ altezza.
Probabilmente l’ oggetto era di natura metallica, perché la sua superficie rifletteva la luce del sole a seconda dell’ angolo di incidenza dei raggi solari.
Dopo circa 30-40 secondi di osservazione, ho notato che, non molto lontano da questo primo oggetto, ve ne era un secondo identico.
I due UFO hanno volato in formazione fino a sparire alla mia vista, per un tempo che posso stimare di 10-15 minuti.
Purtroppo non avevo con me niente una macchina fotografica, quindi non ho immagini degli oggetti, ma posso garantirvi che non erano aerei o cose simili.
 
Cordiali saluti
 

Sfera luminosa, inseguita da un elicottero, filmata nel Barese?

Ci giunge notizia da un nostro affezionato lettore di un avvistamento (video) che ha coinvolto lui stesso. Il filmato è stato girato il giorno 19 giugno 2010, a Polignano a Mare (BA), alle ore 23:42 circa. Nel filmato si nota una sfera di luce immobile nel cielo, che aumenta e diminuisce la sua intensità in modo irregolare. Verso il minuto 3:55 gli si avvicina un elicottero che sembra voler ispezione l’oggetto luminoso sospeso in aria, subito dopo si allontana. La sfera è rimasta in aria per quasi 8 minuti dopodicchè è sparita nel nulla. Il filmato è stato girato con un handycam DCR-TRV12E, zoom digitale 100X, modalità NIGHTSHOT, supporto manuale. A voi i commenti. (per appurare meglio i particolare ingrandire video).

Matino (LE): avvistato nel cielo oggetto con cupola

Ci giunge notizia da un nostro fedele lettore di un avvistamento di cui è stato protagonista. Ecco il suo racconto (abbiamo omesso le generalità per la privacy):

Vorrei segnalare che il giorno 20 giugno 2010, verso le ore 18.00, io ed il mio compagno abbiamo visto un oggetto sospeso nel cielo, esattamente sopra al paese di Matino, in provincia di Lecce. Viaggiavamo in macchina e l’oggetto era ben visibile, bianco, circolare, con una sorta di cupola bianca sulla parte alta. Era esattamente immobile e lo è stato per tutto il tempo che abbiamo osservato muovendoci in macchina. Purtroppo attraversando il paese non ci è stato più visibile e poi, uscendone, non c’era più.
Mi piacerebbe sapere se altre persone lo hanno avvistato e mi dispiace molto di non essermi fermata a fare delle foto.

Strane luci volanti nel cielo di Barletta

Riceviamo una interessante segnalazione da Giuseppe (omettiamo il cognome per la privacy), di Barletta, di 30 anni e che fa l’operaio. Ringraziamo l’amico per l’interessamento. Ecco il suo racconto:

Il giorno 26 maggio 2010, verso le ore 21:30, apparve in cielo una luce bianca, che apparentemente sembrava una stella, ma vidi che qualcosa non quadrava. Infatti aveva un movimento in avvicinamento…mentre si avvicinanava ad un tratto divenne una palla arancione grossa “come se stava attraversando l’atmosfera“. Tutto questo è durato circa 1 minuto tra bianco e arancione. Dopo ciò è apparso come fosse un aereo, ma mentre si avvicinava notavo che non era un aereo ma bensì un oggetto trangolare, con tre luci bianche alle punte ed una ad intermittenza rossa al centro. Ho visto tutto ciò “perchè mi è passato sopra la testa“. Ma non è tutto, lo stesso fenomeno si è ripetuto di nuovo verso le ore 23:00 vicino alla Cattedrale, dove c’è la movida barlettana. Penso che non sia stato l’unico a vederlo perchè dava troppo all’occhio. L’avvistamento proveniva dalla direzione Luna e si dirigevano verso il mare.

Misterioso oggetto volante nei cieli del Leccese

Ci giunge notizia da un nostro affezionato lettore (omettiamo le generalità per la privacy) di un avvistamento di un misterioso oggetto nel Leccese, avvenuto il giorno 22 maggio 2010. Ecco il suo racconto:

Salve sono M., da Oria (BR). Questa sera insieme ad un amico siamo dovuti andare a Gallipoli per un raduno. Durante il nostro rientro, intorno all’1.20 di notte, usciti da Gallipoli, ci siamo diretti verso Lecce. Sulla strada per Lecce siamo passati attraverso una galleria e all’uscita salta all’occhio un oggetto sopra al parabrezza. sono all’incirca l’1.35. Dico al mio amico alla guida: “E., lo vedi?” e lui “Cosa?”…. “Guarda un po’ alla tua sinistra…”. Siamo rimasti zitti per 30 secondi. Io a fissarlo costantemente e lui ogni tanto ci buttava l’occhio mentre rallentava la macchina a passo d’uomo…
L’oggetto non era molto lontano da noi, potevano essere un 30-40 km di distanza e ad un’altezza pari all’alzata dello sguardo di pochi gradi. L’oggetto si presentava di forma circolare, colore grigio opaco con alla base 4 pannelli di luce bianca, di cui 3 sulla sinistra e 1 uno sulla destra (rispetto alla nostra prospettiva). Nell’arco di quei 30 secondi, l’oggetto era fermo immobile, poi si è spostato verso la nostra sinistra ed è scomparso senza emettere luci.

Purtroppo non ho preso la fotocamera per fare la foto perchè ero più interessato a guardare l’oggetto che mi incuriosiva parecchio.
Di sicuro non siamo stati gli unici a vederlo perchè era proprio sopra una cittadina…. quindi impossibile non vederlo. Se qualcuno ha lo stesso avvistamento fuori Gallipoli, vi prego di segnalare i vostri commenti, in modo che la mia voce (purtroppo senza fatti) possa essere confermata!

Ringraziamo l’amico lettore per la segnalazione

Un disco volante fotografato a Aradeo (LE)?

Un misterioso oggetto volante è stato avvistato nei cieli di Aradeo. Il fatto, avvenuto giovedì scorso alle ore 12.30, ha un testimone oculare ed una foto a prova di manomissioni o fotomontaggi.

Il protagonista della vicenda è Alessandro Vaglio di 21 anni, disoccupato con in tasca un diploma di ragioniere. Dalla finestra della sua casa che si affaccia su via San Luigi, alla periferia del paese, Alessandro, ha avuto appena il tempo di notare un “aereo” particolare a forma di disco volante che si avvicinava sempre più verso il centro abitato con una traiettoria a zig zag per poi fermarsi alla periferia del paese e ripartire subito dopo più veloce di un razzo. La sua prontezza di riflessi lo ha portato a scattare la foto col cellulare e documentare così la strana presenza che, al momento, non ha altri testimoni.

«Ero seduto davanti alla finestra – racconta – e avevo appena finito di parlare al telefono con la mia ragazza, quando sono stato attratto dalla vista di uno strano oggetto volante. Ho pensato subito ad un aereo che, a bassa quota e proveniente dalla direzione di Noha, si avvicinava sempre più verso Aradeo, ma ero sempre più colpito dalla sua velocità, dalla sua strana traiettoria a tratti e dalla sua forma, tipo disco volante di color nero sempre più ben visibile in un cielo azzurro e senza nubi».

Il giovane ha saputo cogliere l’attimo giusto per fotografare lo strano oggetto. «Il disco poi – racconta – si è fermato per pochi secondi all’ingresso del paese e, quasi d’istinto, ho scattato la foto con il mio cellulare. Ho Anche chiamato mia madre, perché anche lei potesse vedere e ho cercato di impostare il cellulare per poter filmare la scena, ma non c’è stato il tempo perché il disco è schizzato via verso Ovest, in direzione di Seclì, ad una velocità impressionante. Sono anche salito sul terrazzo ma dello strano oggetto volante non c’era più nessuna scia, nessun rombo, nessuna traccia. Io non ho mai creduto a fenomeni di questo tipo, ma il fatto durato in tutto pochi secondi mi ha molto incuriosito. E’ per questo – conclude Alessandro – che metto a disposizione degli esperti non solo la foto ma anche la scheda del mio cellulare perché potessero verificare l’attendibilità della foto e identificare l’oggetto misterioso».

Alessandro, giovane bravo e intelligente, attraverso internet e dopo aver fatto le sue dovute ricerche e al solo scopo di avere una spiegazione scientifica, ha poi inviato la “prova” dell’avvistamentoal noto ufologo Ivan Ceci e al Centro Italiano Studi Ufologi, i quali hanno già risposto che la foto è molto interessante e che sarà oggetto di studio da parte degli esperti. Al momento l’immagine rimane solo un documento straordinario di un fenomeno tutto da spiegare. 

Fonte: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=333825&IDCategoria=1

Sopra la foto del presunto disco volante fotografato a Aradeo e prelevata dall’edizione cartacea della Gazzetta del Mezzogiorno, edizione di Lecce, del giorno 10 maggio 2010

Oggetto misterioso cade nelle campagne di Brindisi

Misterioso episodio nei cieli di Brindisi. E’ accaduto nella serata di sabato quando alcune persone che si trovavano in auto in contrada Montenegro hanno visto materializzarsi nel cielo una “palla di fuoco” che, lungo il tragitto, è esplosa, dando sfogo ad un bagliore di colore arancione e precipitando poi sulla superficie terrestre. 
Questo, quanto meno, è ciò che i testimoni oculari hanno raccontato ai carabinieri e ai vigili del fuoco che hanno prontamente chiamato per farli intervenire sul posto. Le unità operative dei vigili del fuoco, una volta giunte in loco, hanno effettivamente constatato un principio di incendio nei pressi del punto in cui sarebbe caduto il misterioso oggetto. Gli stessi pompieri hanno poi proceduto a controllare il terreno circostante, rinvenendo uno di quei piccoli paracadute con cui vengono proiettate in alto le sonde per le previsioni meteorologiche. Soltanto che questo stesso oggetto non presentava alcuna bruciatura che potesse far supporre un suo coinvolgimento nel misterioso episodio segnalato. Gli stessi vigili del fuoco, non avendo trovato una spiegazione plausibile al fatto, hanno provveduto ad inoltrare una comunicazione al Ministero per eventuali e successivi rilievi.

Fonte: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=331966&IDCategoria=1

Fenomeno aereo anomalo in Puglia nell’anno 1841

Quella che segue è la sintesi di un avvenimento di possibile natura ufologica accaduto a Carovigno (BR) nientemeno che nel 1841! Il testo è stato da me scritto a penna qualche anno fa mentre facevo ricerche stampa sugli UFO nel Tarantino in emeroteca; dicevo trascritto su un foglio visto che l’emeroteca tarentina non era (all’epoca) provvista di fotocopiatrice. L’avvenimento, ripreso dal quotidiano di Taranto “Corriere del Giorno” del 14/08/1963, è illustrato come “evento miracoloso“. Ma passo al dunque:

Solenni festeggiamenti saranno tributati,come ogni anno, a Maria Santissima di Belvedere. La tradizione vuole che questi festeggiamenti risalgono all’Agosto del 1841,quando una violenta tromba d’aria fu allontanata per intercessione della Beata Vergine. L’uragano fu descritto nel numero dell’11 Ottobre nel giornale del Regno delle Due Sicilie in questi termini: “Una meteora esercitava nel giorno 17 Agosto i suoi furori nel comune di Carovigno in terra D’Otranto. Alle ore 17,30 d’Italia, al sud-ovest del comune, ed a circa due miglia di distanza dallo stesso, sorse una meteora vaporosa, quasi vorticosa color bruno rossastro, che gigantesca si alzò in aria, e poscia a poco a poco andò dilatandosi alla base, e restringendosi alla sommità, circondata sempre da nuvole bianche, parte in forma pure di colonne, parte di strana figura, che tutte con rapida volubilità le si giravano attorno”. Il giornale continua soffermandosi sul miracolo che la Vergine fece, allorchè gli abitanti di Carovigno corsero in chiesa e portarono fuori la immagine della Madonna, che appena all’aperto allontanò verso il mare la meteora che si avvicinava da San Vito, dopo aver distrutto i boschi e gli uliveti della Contrada Colacurto, verso il centro abitato”.

Ricerca effettuata da Antonio De Comite (Direttore Generale Centro Ufologico Taranto)

Cisternino: avvistata “sfera luminosa” di colore azzurro

Cliccare su immagine per ingrandire

Fonte: “La Gazzetta del Mezzogiorno” del 29 gennaio 2009

 

Avvistata meteora nel Barese

Un nostro amico lettore, di cui omettiamo le generalità per la privacy, ci informa di un interessante fenomeno astronomico avvenuto nel Barese. Ecco la sua descrizione:

La sera del 12 dicembre 2009, ore 23.50 circa, percorrendo la SP 236 da Bitritto a Sannicandro, in prossimità dell’ingresso di quest’ultimo paese, avvistato da me (21 anni) e mio padre (46 anni) in quel momento in condizioni normali, una massa di colore verde con scia luminosa cadere ad elevata velocità verticalmente in direzione di Valenzano, quindi nord-ovest vista mappa. Probabilmente meteorite, improbabile si trattasse di un pallone aerostatico in fiamme data la velocità e la caduta verticale.

Categoria LN (Luce Notturna)

Causa: meteora

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 144 follower