CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

A colloquio con la Dott.essa Fiorella Terenzi , astrofisica e professoressa alla Florida International University . di Franco Pavone CENTRO UFOLOGICO TARANTO

Nei giorni scorsi abbiamo avuto un proficuo scambio di e-mail con la Dott.essa Fiorella Terenzi , astrofisica di fama mondiale nonchè fisico e professoressa che insegna alla Florida International University di Miami negli Stati Uniti d’America , dopo che abbiamo letto il suo bel libro ” La musica delle stelle ” , che tratta dei suoi studi sulla conversione in suoni delle onde elettromagnetiche che provengono dall’Universo . L’astrofisica italiana ha risposto gentilmente e con entusiasmo ad alcune domande che ci ha consentito di pubblicare sul nostro sito .   Eccole di seguito :

Franco Pavone – Nella conversione di queste onde elettromagnetiche in suoni , ha mai ritenuto che tra queste ci  sia stato un suono o un’onda di natura intelligente ?

Fiorella Terenzi – No poichè sono suoni con contenuto di natura fisica , dinamica e chimica . Non sono segnali modulati secondo un linguaggio di una civiltà intelligente che con antenne o radiotelescopi invia questi segnali verso  il pianeta Terra .

F. P. – Cosa pensa della ricerca di vita intelligente nell’Universo ?

F. T. – Una ricerca fondamentale da espandere sicuramente . SETI at home dovrebbe essere su ogni computer, iphone e ipad . Il sito dove farne un download è setiathome.ssl.berkeley.edu/.

F. P. – Che impatto potrebbe avere una tale ipotetica scoperta nella nostra civiltà ?

F. T – Forse vi sarebbe un ampliamento delle nostre capacità  di accettazione di un’altra forma di vita . Un ampliamento dei nostri orizzonti e significati .

F. P. – e inoltre quale utilità porterebbe anche per un progresso di mentalità da parte nostra , perchè in effetti siamo cittadini del Cosmo ?

F. T . – Cittadini del Cosmo e fatti degli stessi elementi di cui sono fatte le stelle . Anche il ferro del nostro sangue è  stato forgiato nel cuore di una stella . Mi piacerebbe avere questa memoria dentro di me ma purtroppo ne l’acqua ne il ferro mantiene queste memorie di 5 miliardi di anni fa . 

F . P . – Cosa pensa del fatto che scienza e fede hanno bisogno l’una dell’altra ?

F. T . – Dove una non arriva , l’altra dà una mano . Non c’è contraddizione e nemmeno conflitto fra intuizione e ragione , analisi ed arte , fede e scienza . Siamo noi che creiamo questi spaccamenti . 

F . P . –  Queste melodie del Cosmo potrebbero essere il sistema che l’Universo ha per comunicare qualcosa alle specie intelligenti ?

F. T . – No ripeto sono fenomeni semplicemente di fisica , chimica e dinamica che creano questi suoni. Tuttavia si cerca sempre un messaggio modulato che possa portare un Ciao da una civiltà distante .

Ringraziamo la Dott.essa Terenzi per la sua disponibilità e per averci risposto da Miami in Florida . Prossimamente pubblicheremo un approfondito articolo su questi interessanti studi sui suoni provenienti dalle profondità dell’Universo , facenti parte dell’astrofisica d’avanguardia , che dimostrano come bisogna studiare il  Cosmo anche da nuove prospettive di ricerca e in sentieri più profondi .downloaddownload (1)

 

ARCHIVIO C.U.T. – Documento n° 76

VENERDÌ 31 AGOSTO 2007

UCRAINA: GLI “UFO” SONO CONSIDERATI UNA MINACCIA ALLA SICUREZZA NAZIONALE.

 

In Ucraina gli UFO (Unidentified Flying Objects) sono considerati una seria minaccia alla sicurezza nazionale. Lo ha affermato Artem Bilyk, rappresentate ufficiale del’”Anomaly Centre Zond” ucraino. Ha dichiarato che questi oggetti volanti sono dei velivoli di ricognizione segreta, che effettuano test, inviati da altre nazioni della Terra sul territorio ucraino. Inoltre, sempre secondo Bilyk, gli UFO possono influenzare, in modo negativo, la salute dei cittadini. Il Direttore di “Zond”, Alexei Perekhod, dichiara che ci sono “sufficienti ragioni per affermare che ci troviamo davanti ad una minaccia seria”. Sconcertante è poi la dichiarazione che dice “…non vorremmo chiamare i cittadini e autorizzare a sparare agli UFO”.
Articolo completo (in inglese) su

 

Pubblicato da COORDINAMENTO CUT (CENTRO UFOLOGICO TARANTO) a venerdì, agosto 31, 2007 0 commenti

Etichette: 

ARCHIVIO C.U.T. – Documento n° 75

MISTERIOSI “VORTICI MAGNETICI” IN OREGON?

C’è un mistero in Oregon, la cui conoscenza risale all’epoca dei Nativi Americani. Viene chiamato “The Oregon Vortex”. Ma la sua conoscenza documentata risale al 1904, quando fu costruita una casa adibita prima ad uffici e poi a deposito di attrezzi. Ma secondo delle leggende, un UFO o una strana forza magnetica, all’epoca, avrebbe tirato giù una selva di alberi e rendendo curva, in modo perenne, sia la zona circostante, che la cosiddetta “House of Mystery”. Ma probabilmente, questo presunto avvenimento è accaduto prima del 1904, visto che già i Nativi Americani ne erano a conoscenza, non entrando mai in quella zona coi cavalli, denominata dai Nativi, “Forbidden Groung” (Terra Proibita). Cosa è presente allora nella zona, magari nel sottosuolo, per il quale già i Nativi erano terrorizzati e che avrebbe causato quelle anomalie in zona, come la famigerata “Casa dei Misteri”. Perturbazioni magnetiche anomale o tutto si può spiegare convenzionalmente? Le diatribe tra scienziati a tutt’oggi sono accese, ma il mistero continua. Non dimenticandoci che non solo l’Oregon ha il suo presunto “vortice magnetico”, ma anche Santa Cruz in California. Il giallo permane.
Articolo completo (in inglese)

 

Pubblicato da COORDINAMENTO CUT (CENTRO UFOLOGICO TARANTO) a venerdì, agosto 31, 2007 0 commenti

Etichette: 

ARCHIVIO C.U.T. – Documento n° 74

GIOVEDÌ 30 AGOSTO 2007

QUALUNQUE PIANETA PUO’ CONTENERE VITA INTELLIGENTE, LO AFFERMA FRANK DRAKE, FONDATORE DEL “SETI”.

 

Su qualunque pianeta o corpo celeste (anche del nostro Sistema Solare) è possibile che si sia sviluppata “vita intelligente”, seppur con stadi differenti. E’ questa la clamorosa rivelazione fatta ad “Astrobiology Magazine” dal Dottor Frank Drake, fondatore del SETI e ideatore della famosa formula matematica della percentuale della presenza di forme di vita intelligenti nell’Universo. Drake nell’intervista afferma anche che il famoso segnale “Wow”, ricevuto nel 1977 dal telescopio “Big Ear”, dell’Ohio State University, rimane a tutt’oggi “sconosciuto” e tra le varie ipotesi la sua origine “extraterrestre artificiale” non può essere esclusa.
Intervista completa (in inglese) su

 

Pubblicato da COORDINAMENTO CUT (CENTRO UFOLOGICO TARANTO) a giovedì, agosto 30, 2007 0 commenti

Etichette: 

ARCHIVIO C.U.T. – Documento n° 73

LO SCIENZIATO “WERNHER VON BRAUN” VIDE GLI “ALIENI” CADUTI NEI PRESSI DI “ROSWELL” NEL 1947?

 

Il padre della missilistica moderna, il Dottor Wernher Von Braun, avrebbe visto l’UFO che si è schiantato a Roswell nei mesi estivi del 1947. Lo ha affermato Clark C. McClelland, scienziato e collaudatore NASA, il quale ha anche detto che lo scienziato tedesco avrebbe visto i “corpi alieni”, questi avevano la pelle come quella dei “serpenti” e che aveva visto molto spesso nella base USAF di White Sands. Inoltre il Dottor Von Braun fu tra i primi a vedere l’oggetto caduto in quel periodo e le sue affermazioni furono sconvolgenti. La macchina volante non era rivestita di metallo ma sembrava essere generata da qualcosa di “biologico”, come la pelle. Sembrava che la macchina volante fosse una macchina “vivente”.
Articolo completo (in inglese) su

 

Pubblicato da COORDINAMENTO CUT (CENTRO UFOLOGICO TARANTO) a mercoledì, agosto 29, 2007 0 commenti

Etichette: 

ARCHIVIO C.U.T. – Documento n°72

MARTEDÌ 28 AGOSTO 2007

UN “UFO” FOTOGRAFATO SOPRA IL MARE DELLA TASMANIA?

Un misterioso oggetto volante non identificato è stato fotografato sopra il Mare della Tasmania, nei pressi di Kaitaia, il 28 Aprile 2007. Le foto sono state analizzate dall’associazione ufologica della Nuova Zelanda (UFOCUS NZ) e dal noto ufologo e fisico ottico, Dottor Bruce Maccabee. L’oggetto volante è stato immortalato alle ore 05:42 pomeridiane. E’ stato visibile per circa 5 minuti e non sembrava essere nulla di convenzionale. Dalle prime analisi sembra una misteriosa sfera infuocata che un vero oggetto luminoso. L’oggetto è stato catalogato come UAP (Fenomeno Aereo Anomalo).
Articolo completo (in inglese) su

 

Pubblicato da COORDINAMENTO CUT (CENTRO UFOLOGICO TARANTO) a martedì, agosto 28, 2007 0 commenti

Etichette: 

ARCHIVIO C.U.T. – Documento n°71

AVVISTATI NUMEROSI “UFO” A SHANGHAI (CINA)

 

Numerosi residenti di Shanghai hanno avvistato domenica scorsa numerosi UFO nel cielo. Erano oggetti sospesi nel cielo, caratterizzati da luminosità rossa. Il cielo era chiaro. Sono apparsi all’improvviso senza movimenti evidenti. In altre zone di Shanghai gli UFO avvistati erano di colore blù e gialli.
Articolo completo (in inglese) su

 

Pubblicato da COORDINAMENTO CUT (CENTRO UFOLOGICO TARANTO) a martedì, agosto 28, 2007 0 commenti

Etichette: 

ARCHIVIO C.U.T. – Documento n° 70

TROVATI I RESTI DELLA CIVILTA’ PERDUTA DI “MU”?

Un esploratore Giapponese ha affermato di aver scoperto la posizione delle rovine della città perduta di “Mu”. La ricerca della città misteriosa, che si dice sia affondata in qualche luogo dell’Oceano Pacifico, ha accattivato per anni l’immaginazione popolare degli avventurieri. Molti scienziati negano l’effettiva esistenza di Mu (a volte denominata Lemuria) e accostano il tutto come pura fantasia alla stregua del continente perduto di Atlantide. Ma il Geologo marino Masaaki Kimura ritiene che abbia trovato le relative rovine nelle acque al largo del Giappone del Sud. Circondato da uno scetticismo persistente dei colleghi, ha lavorato per decenni per dimostrare che un gruppo di straordinarie formazioni rocciose, sul fondo dell’Isola di Yonaguni , sono realmente i resti e le prove che un cultura dimenticata è sparita nel Pacifico in 4000 anni. Il professor Kimura crede che la città abbia avuto un castello, un santuario, un arco di trionfo, teste di pietra come quelle dei Moai (Isola di Pasqua) e persino un colosseo quando la città era in superficie. Ha dichiarato :”Giudicando il disegno delle disposizione delle rovine, la città doveva essere simile a una della civiltà della Roma antica. Possi ipotizzare che una statua simile a un arco di trionfo era posta in piedi a sinistra del colosseo e un santuario sulla collina“. Kimura dichiara che la città sia affondata oltre 3000 anni fa, a causa di un terremoto. La sua dichiarazione è stata accolta da scetticismo dalla grande maggioranza degli scienziati, i quali affermano che le vestigia sono in realtà fenomeni naturali, creati da attività vulcaniche e da maree.
http://www.channel4.com/news/articles/world/lost+city+of+of+mu+found/720072#fold
(Nota della Redazione CUT (Centro Ufologico Taranto), delle rovine sommerse di Yonaguni se ne parla da anni ormai, i primi sentori dell’esistenza si ebbero nel 1985. Le riviste di settore archeologico misteriosofico soprattutto (mensili Hera Magazine e Archeomisteri) ne hanno dato ampio spazio negli ultimi anni. Ma è la prima volta che si affermano nuovi particolari, ipotizzando la presenza di artefatti mitici, come Moai, castelli e colossei, che fanno ricondurre a una civiltà nuova, un “ibrido” (che mescola fattori di civiltà diverse) regno che forse, e per davvero, fa riemergere dal mito e concretizzare in realtà una civiltà chiamata Mu).

 

Pubblicato da COORDINAMENTO CUT (CENTRO UFOLOGICO TARANTO) a martedì, agosto 28, 2007 0 commenti

Etichette: 

ARCHIVIO C.U.T. – Documento n° 69

DOMENICA 26 AGOSTO 2007

UN “UFO” TROVATO IN UNA CAVERNA DELLA SLOVACCHIA NEL 1944?

Un ex militare, di nome Antonin Horak, afferma che il 23 Ottobre 1944, mentre era in missione nella Slovacchia, avrebbe scoperto una grotta, dove al suo interno dichiara di aver veduto un oggetto artificiale, liscio come il vetro, di forma cilindriforme e aveva un diametro di circa 25 metri. Sempre secondo Horak, avrebbe contattato di ciò il noto astronomo e ufologo, Joseph Allen Hynek, il quale sarebbe stato entusiasta del progetto di ritorno nella grotta slovacchese, nome in codice del progetto “Moonshaft”.
Storia completa su

 

Pubblicato da COORDINAMENTO CUT (CENTRO UFOLOGICO TARANTO) a domenica, agosto 26, 2007 0 commenti

Etichette: 

ARCHIVIO C.U.T. – Documento n° 68

SABATO 25 AGOSTO 2007

UN PRESUNTO “UFO” FOTOGRAFATO NEL “NEW HAMPSHIRE”

Un presunto “UFO” sarebbe stato immortalato a Giugno 2007, nei pressi del Monte Washington. Il testimone, il signor Jeffe Green, non si è accorto della presenza dell’oggetto. Infatti era in macchina e ha fotografato con una Canon A540 PowerShot il panorama. Si è accorto di aver fotografato un qualcosa di anomalo solo quando ad Agosto è ritornato a casa (Maine) e ha riversato le immagini sul PC.

 

Pubblicato da COORDINAMENTO CUT (CENTRO UFOLOGICO TARANTO) a sabato, agosto 25, 2007 0 commenti

Etichette: 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 143 follower