CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

Anche le forze armate danesi declassificano i “files UFO”

viborg-cl3Anche la Danimarca decide di attuare il “disclosue UFO”. Sul sito della “Royal Danish Air Force” sono stati messi online migliaia di avvistamenti di UFO. L’Air Force danese ha dichiarato che nei documenti declassificati “non vi è nulla di segreto”. L’Air Force danese ha dichiarato che la maggior parte degli avvistamenti resta “non identificata” solo perchè i dati non sono abbastanza precisi. Tuttavia, alcuni rapporti escludono in maniera sufficiente che gli UFO siano aerei, fenomeni meteorologici o lanterne di carta. Non tutte le osservazioni si sono concentrate in Danimarca e Groenlandia. Infatti un avvenimento ha attirato l’attenzione. Il giorno 5 Gennaio 1981, alle ore 12:50, un oggetto fiammeggiante, un UFO di forma quadrata, è stato osservato a circa 45° sul terreno gelato, nei pressi della Thule Air Base. E’ poi scomparso improvvisamente così come è apparso. Per pura coincidenza, la base radar americana ha registrato un oggetto volante sul radar, sempre alle ore 12:50. Il capitano dell’Air Force scandinava, Thomas Petersen, conoscitore dei dossier declassificati, ha dichiarato che “gli UFOs non sono una minaccia conosciuta”.

Sintesi dal sito (in inglese) http://www.cphpost.dk/news/article/national/44602-secret-ufo-archives-opened.html

Il sito della Royal Danish Air Force che illustra la declassificazione UFO http://forsvaret.dk/FTK/Nyt%20og%20Presse/Pages/UFO.aspx

About these ads

10 risposte a “Anche le forze armate danesi declassificano i “files UFO”

  1. matteo gennaio 30, 2009 alle 5:42 pm

    A proposito del vostro articolo precedente rivolto alla vostra nuova linea editoriale improntata sulla ricerca della verità, sono perfettamente daccordo con voi ed avrei un’idea, anzi un desiderio, perchè non iniziate a tradurre tutto il Disclosure Project con i vari interventi per chi come me è ignorante in inglese? Spesso vedo parti del Discolsure non tradotte e questa credo sarebbe un’operazione molto utile a diffondere la verità, basterebbero dei brevi sottotitoli da inserire nei video.
    Grazie Matteo

  2. lol gennaio 31, 2009 alle 1:00 pm

    Per Matteo: il disclosure project non è considerato attendibile in quanto raccoglie dichiarazioni di ogni tipo di cui molte visibilmente poco credibili, e quasi tutte prive di qualsiasi verifica nella realtà, anzi, spesso in netto contrasto perché tirano in ballo noti falsi o cose impossibili.
    Il fatto è che raccoglie anche testimonianze di mitomani, ciarlatani e disinformatori, non saprei come definire persone che sparano certe cavolate indegne anche di un racconto di fantascienza.
    Il problema è anche il fatto che il disclosure project nasce e vive per fare soldi, il tutto guidato da stever greer, considerato all’estero il nemico numero 1 della ufologia per come la sta ridicolizzando. Non molti sanno che steven greer prima del disclosure project faceva come mestiere il contattista e il rivelatore di fantomatici segreti….

  3. lol gennaio 31, 2009 alle 1:01 pm

    Un’altra cosa: perché non togliete quella foto di una nota bufala ufologica? Si tratta del gas prodotto da un espserimento, poi fotografato e spacciato per un ufo

  4. MilloRN gennaio 31, 2009 alle 4:00 pm

    eeee caro lol, mi tocca correggerti (o almeno ci provo)! se non sbaglio questa bufala è nota perchè lo stesso effetto è stato usato in un video musicale, dove “l’inventore” dell’effetto in pratica ha riempito un grosso cilindro pieno di fumo, lo ha coperto con un panno e poi alzando il panno in uncerto modo ha fatto fuoriuscire la nube :D l’ho visto su un video sbugiardatore di alcuni falsi su youtube.

    (ci ho provato… adesso lo so che mi sotterri con 4 o 5 link ahah)

  5. lol gennaio 31, 2009 alle 5:08 pm

    https://centroufologicotaranto.wordpress.com/2008/07/19/spiegato-il-mistero-dellufo-medusa-del-1974/

    Uno dei casi solidi, che attestano la prova fisica della presenza di UFO è stato spiegato convenzionalmente. Si tratta della foto di un UFO, dalla curiosa forma di una “medusa”, che è stato immortalato nel 1974. L’oggetto fu fotografato una domenica mattina dal signor Laursen, mentre passeggiava col suo cane nei pressi di un lago scandinavo. L’oggetto fu fotografato in “Kodakolor film 35 mm”.

    Nel 1979 la rivista ufologica “UFO Kontakt Magazine” pubblicò l’istantanea affermando che era una “nave spaziale” camuffata in una nuvola e che il misterioso intruso era “mimetizzato” per via di basi NATO in zona. In realtà non è cosi. Infatti nel 1993 l’artista Ned Kahn, famoso per aver realizzato creazioni interattive di mini-tornado di tre metri per il World Financial Center di New York, ha creato degli “anelli di fumo” da una sorta di tamburo.

    Come si vede dalla seconda foto è stata creata una nube nebbiosa di fumo dal foro centrale del tamburo. La cosiddetta “Nube di Kahn” è un vortice toroidale stabile. Essi sono conosciuti come i classici “Ring Smoke”, creati dai fumatori dui sigarette. Se notiamo la forma della creazione dell’artista è molto simile all’UFO “medusiforme” fotografato nel 1974, di dimensioni però ridotte. Ma non finisce qui, il SUFOI (Scandinavian UFO Information) ha analizzato il caso e interrogando l’unico testimone si fecero dare il punto esatto dove fu scattata la foto. Una volta andati sul posto, i ricercatori (capeggiati da Ole Hennigsen) trovarono proprio nel punto esatto dell’avvistamento, delle caldaie. Una volta pulite queste caldaie hanno ripetuto questi fenomeni, quindi smentendo il caso UFO “medusa” scandinavo. Caso chiuso.

  6. stallone gennaio 31, 2009 alle 5:31 pm

    tanto saranno le solite 4 cavolate le cose + importanti non le diranno mai ………….

  7. MilloRN gennaio 31, 2009 alle 7:07 pm

    La foto del tizio che fà l’anello di fumo è la stessa che c’è nel video di youtube.. cmq è vero, avevo anche letto l’articolo del C.U.T. cmq sia non cambia molto :D

  8. matteo febbraio 1, 2009 alle 9:34 am

    Per LOl, grazie per le precisazioni, non è moltissimo che mi sono applicato alla ricerca ufologica, anzi da poco più di un anno da quando in pratica un amico volando in parapendio ne fotografò uno molto nitidamente e tra le altre cose se ne accorse dopo aver scaricato le foto sul pc, mentre volava non notò nulla. Credevo che il disclosure fosse serio, mi sapresti indicare allora dove trovare del materiale serio siti, libri o altro dove approfondire l’argomento? Grazie Matteo

  9. elle5 febbraio 1, 2009 alle 12:02 pm

    Per Lol:
    Sei grande!
    In effetti la mia socia, di madre lingua, interpellata su come e’ finita la sua traduzione sul
    disclosure project mi ha risposto che si tratta di una bufala gigantesca,pertanto ritiro le illazioni. Come al solito le “bufale” in questo settore sono dietro l’angolo!
    Grazie LoL, ancora una volta!
    Ettore-Messina.

  10. lol febbraio 1, 2009 alle 9:40 pm

    matteo prova nei link a destra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 143 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: