CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

Un ufficiale dell’Air Force afferma: “nel 1980 in Inghilterra atterrò una nave extraterrestre”

rendelLa notizia ha creato scalpore e proviene da un alto ufficiale dell’Air Force, Charles Halt. Egli ha dichiarato in anteprima al “Daily Star” che nel 1980, nella foresta di Rendlesham (UK), dove è sede una base USAF con testate nucleari, atterrò una nave extraterrestre. L’ex vice comandante di allora della base ha dichiarato che, anche se c’è stato un “cover up” sulla questione, la causa dell’incontro ravvicinato di Suffolk non è di origine umana. Ed afferma che “gli UFOs sono macchina strutturate, che si muovono sotto controllo intelligente ed operano oltre la sfera del reale“. “Io credo che questi oggetti siano di origine extraterrestre“. Afferma anche che per il caso di Rendlesham Forest, l’Air Force ha fatto opera di “disinformazione”. Le informazioni sono state dichiarate “sensazionali” dall’ex funzionario del Ministero della Difesa britannico, Nick Pope. Afferma Pope che le dichiarazioni dell’ex vice comandante della base porterà una spiegazione definitiva sulla questione.

Articolo completo (in inglese) su http://www.dailystar.co.uk/news/view/88238/Aliens-did-visit-base-says-chief

Sotto ricostruzione sommaria del caso trovata girovagando sulla rete

Il 25 dicembre 1980, il tenente colonello Charles I. Halt, vice comandante della base americana di Woodbridge, insieme a degli agenti del servizio si sicurezza, osservano delle luci insolite all’esterno del cancello di servizio della Base.
Pensando che fosse atterrato un aereo nella foresta, uscirono per indagare e poco dopo trasmisero alla Base di aver avvistato uno strano oggetto splendente che eseguiva strani giri sulla foresta!
La loro descrizione si fa ancora più precisa: l’oggetto in questione è di forma triangolare, largo circa tre metri e alto due ed emana una luce bianca.
L’oggetto aveva in cima una luce pulsante e sotto una fila di luce blu, riferì Halt nel suo rapporto firmato; si librava nell’aria oppure si sosteneva su delle specie di zampe!
Quando gli agenti gli si avvicinarono, esso manovrò fra gli alberi e si allontanò.
Il giorno dopo, dove l’oggetto era stato avvistato furono osservate sul terreno depressioni profonde quattro centimetri e del diametro di diciassette e la notte successiva fu controllata l’area per rilevare tracce di radioattività; i contatori ne segnarono una percentuale anche se minima.
La notte stessa, fu avvistata attraverso gli alberi una luce rossa simile ad un sole, si spostava e pulsava fino a frantumarsi in cinque distinti oggetti bianchi prima di scomparire!
Quando il ministro della Difesa britannico fu interrogato in merito a tale avvistamento, negò di saperne qualcosa; Autorità di entrambi i governi, americano ed inglese, si sono in seguito rifiutati di fare commenti, limitandosi ad assicurare:” il nostro sistema di difesa non è mai stato in pericolo”; ancora oggi, a distanza di anni, non si conosce nulla di preciso relativo a quanto avvenne nella foresta di Rendlesham.

Sotto il documento declassificato a firma di Charles Halt

ufo%20sighting%20m

Il documento proviene dal sito di Nick Pope http://www.nickpope.net/Selected_Documents.htm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: