CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

Perù: zona calda per avvistamenti di “dischi volanti” e di…UFO crash

ufo-crash-recoveryFacendo una ricerca sui siti peruviani che si occupano di avvistamenti di UFO e incontri ravvicinati di vario tipo, notiamo anche che è una zona particolare per quanto riguarda presunti UFO incidenti, presunti nel senso che sono molto controversi e (per il momento) non esiste una prova incontrovertibile, ma solo indizi e testimonianze. Eccone illustrato sotto un elenco indicativo di questi incidenti:

Anno 1905, Cerro Pilan: lo storico locale Carlos Espinoza León riferisce che quell’anno gli abitanti locali videro un oggetto volante, che proveniva dalla zona di Talara e che si schiantò sulle colline. Quando, nei giorni successivi, analizzarono il terreno videro un impronta circolare di circa 300 metri, in cui l’erba non cresceva e le pietre erano schiacciate. Dalle testimonianze delle persone anziane del luogo si può escludere un meteorite.

Anno 1966, Talara: in una base della FAP (Forza Aerea Peruviana), nella provincia di Talara (Regione Piura) si registrò un presunto UFO crash, con il recupero di tre occupanti morti al suo interno.

Anno 1977, San Mateo: un UFO si schianta nella località prima citata, nei pressi di Chosica (Regione Lima). Si sarebbero recuperati anche due corpi di esseri extraterrestri. Una televisione nazionale mandò la notizia e inviò una troupe sul luogo del presunto incidente, però non fu diffuso nessun materiale audiovisivo. A quanto pare, i resti dell’UFO precipitato e i suoi occupanti furono recuperati da agenti governativi degli USA e del Perù.

Anno 1985, Urubamba: un UFO si schianta nei pressi della Regione Cusco. Un artefatto a forma di disco fu recuperato dal Governo Peruviano, con l’aiuto di altre potenze. Si dice che il Perù coprì totalmente la vicenda, cedendo l’investigazione completa alle superpotenze dell’epoca.

Anno 1988, Jesus: l’incidente avvenne il giorno 18 giugno. Numerosi residenti della cittadina nella regione di Cajamarca notano nel cielo un UFO di forma ovale. L’oggetto era in fiamme e dopo aver attraversato il cielo si perde tra le montagne. Dopo di che si sente una tremenda esplosione. Secondo la versione del sindaco dell’epoca Abelardo Alcalde, l’oggetto ha attraversato a bassa quota il paese, facendo tremare le piastrelle delle case. Era ovale e di colore bianco/arancio e al suo passaggio ha emesso un suono mai sentito in precedenza. Dopo l’urto sulla montagna, il sindaco ha convocato una commissione scientifica per studiare il caso. L’ente che aveva il compito di studiare il caso era la “Comisión Investigadora de Orígenes del Hombre”, proveniente da Barcellona (Spagna). Questa commissione è venuta in Perù per mesi per trovare i resti della presunta astronave schiantata sulle montagne, ma dei risultati non si è saputo più nulla.

Anno 1997: è l’ultimo caso di cui si ha notizia ma è molto interessante. Alcuni aerei della Fuerza Aerea peruviana avrebbero abbattuto un oggetto volante sconosciuto, di venti metri di lunghezzae dieci di larghezza. Questo misterioso oggetto sarebbe poi precipitato in un dirupo, nei pressi del bosco Chachapoyas (Regione Amazzonica). Secondo alcune informazioni di un militare statunitense anonimo, i resti del dispositivo furono raccolti, in gran segreto, da una squadra militare con il permesso dello Stato peruviano. Il posto fu bagnato da una strana “materia gelatinosa”.

Fin qui ciò che abbiamo scoperto, navigando in vari siti internet peruviani. Sicuramente ci saranno altri casi di presunti UFO crash, ma restano ipotetici. Come quelli sopra citati. Data la controversia sull’argomento il CUT non si esprime sulla veridicità dei casi sopra menzionati, ma non si sente nemmeno di escluderli. Ci sono tanti segreti che gli enti militari ci nascondono. Roswell insegna qualcosa.

About these ads

7 risposte a “Perù: zona calda per avvistamenti di “dischi volanti” e di…UFO crash

  1. Antonello ottobre 27, 2009 alle 1:18 pm

    Buon resoconto, ci sono molte cose che non ci vengono dette (frase clichè, ma anche una verità).
    E come al solito non possiamo dire se sono veri o falsi, ma possiamo rimanere nel dubbio.
    Ricordo che però il Perù è un luogo di una cultura molto calda, di vecchie popolazioni come Inca e compagnia bella, con la cultura fondata sugli “Uomini delle Stelle”, forse qualcosa vorrà dire.

    Antonello.

  2. Fabio ottobre 27, 2009 alle 2:54 pm

    Ciao, gentilmente potete linkare le fonti di queste informazioni? mia moglie in più occasioni mi ha spiegato che è quasi normale avvistare Ovni in Perù, e lei stessa per esempio li ha visti 3 volte da bambina..

  3. Luca ottobre 28, 2009 alle 4:59 am

    IO vivo qui da tre anni, e si sente molto parlare del fenomeno anche per radio, una di queste molto seria fa quasi tutte le sere un programma che comprende pure gli Ufo. senza dimenticare che qualche tempo fa, vi fu un avvistamento diurno ripreso anche da una tv locale..

  4. Amazing90 ottobre 28, 2009 alle 11:05 am

    mmm beh si gli avvistamenti c sono ma mi kiedo..è mai possibile ke cadono così spesso?cè una tecnologia così avanzata come puo far sì ke succedano questi impatti violenti sul nostro suolo…è un po strano…a meno ke nn sono così tanti gli ovni ke circolano in giro ke fanno aumentare a dismisura le probabilità d caduta però boh mi fanno strano lo stesso tutte ste cadute a voi no? ^^

  5. Fabio ottobre 28, 2009 alle 1:24 pm

    in parte sono daccordo con te,però in questo caso devi vedere che c’è una bella distanza di tempo tra gli eventi descritti..non è che ti dice che cadono ufo ogni momento,inoltre noi non sappiamo le cause reali di questi incidenti(ammesso che siano accaduti)una tecnologia avanzatissima potrebbe anche perdersi in un bicchier d’acqua per dire..noi non sappiamo il grado di conoscienza della loro tecnologia come i loro limiti .

  6. Antonello ottobre 28, 2009 alle 1:47 pm

    Teorie avanzarono che il sistema di propulsione di questi oggetti andava dalla forza gravitazionale alla forza elettromagnetica, cose di cui la Terra è composta, naturalmente; dunque una anche una piccola variazione nelle forze su citate può causare la perdita del controllo dei veivoli e, dunque, la caduta.

    Antonello.

  7. Fabio ottobre 28, 2009 alle 2:07 pm

    questa è un ottima osservazione direi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 143 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: