CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

Una luce fioca ai confini dell’ universo

E’ stato individuato un tenue bagliore ai confini dell’universo, dal telescopio spaziale Hubble: appartiene ad una galassia, ed è l’oggetto più lontano oggi individuato. La galassia è stata assegnata la dicitura UDFy-38135539, e potete vederla nell’immagine a lato, nel cerchio rosso.

Dapprima, gli astronomi non sono stati in grado di verificare se l’oggetto fosse all’interno o all’esterno della Via Lattea in quanto lo spetto della galassia non era misurabile a pieno dal telescopio spaziale, ma incrociando i dati con il l’European Southern Observatory in Cile, si è potuto capire che tale galassia è ovviamente al di fuori della Via Lattea, ed è vecchia di ben 13,1 miliardi di anni, il che la rende l’oggetto più distante fino ad oggi rilevato.

Una squadra capeggiata da Matt Lehnert dell’Observatoire de Paris, in Francia, ha osservato l’oggetto per 16 ore consecutive, rilevando picchi e depressioni nello spettro di luce emanata. Un picchio in particolare (alla frequenza di 1.16 micrometri) è riconducibile al bagliore molto caldo dell’idrogeno presente in una galassia molto lontana.

Il precedente record era detenuto da una stella in autodistruzione vecchia di 630 milioni di anni.

Fonte: Link

Traduzione e sintesi a cura del CUT.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: