CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

C14: la Piramide della Luna ha 10 Mila anni!

E’ quello che riferisce il Dottor Osmanagic ad una conferenza tenutasi a Slavonski Brod riguardo le piramidi in Bosnia. « E’ stato il più grande progetto archeologico del 2010 con più di 500 volontari e 45 archeologi professionisti provenienti da tutti i paesi europei (Italia, Spagna, Francia, Ungheria, Croazia, Malesia..) ». L’archeologo ha sottolineato come negli scorsi sette anni abbiano totalizzato 340000 ore di lavoro e già questo anno sono arrivati 700 volontari da tutti i continenti. « La gente vuole far parte di questo progetto, vuole scoprire la prima piramide europea e la più grande piramide del mondo », continua il ricercatore, che ormai ha presentato molte prove e l’esistenza della piramide non può essere più negata. « Nel corso del 2005 e del 2006 siamo stati pesantemente attaccati, ma oggi non si sente più nessuno negare l’evidenza. » Tutte le squadre di esperti confermano la presenza di una piramide, ma ora ha bisogno di scoprire chi l’ha costruita e quando, per fermare una volta per tutte gli attacchi al progetto. « L’ establishment culturale, invece, mantiene ancora un certo senso di non curanza verso quello che facciamo. » ha dichiarato Osmanagic. Nel corso dei lavori è stato raccolto del materiale organico proveniente dalle piramidi in modo da poter determinare l’età delle stesse. « In uno degli scavi effettuati nella Piramide della Luna abbiamo trovato del materiale adesivo di natura organica, e l’abbiamo inviata a Gliwicame (in Polonia) per effettuare il test della datazione al radiocarbonio, presso l’istituto di Tecnologia di Slesia. L’età è stata calcolata di circa 10,35 mila anni. Questo cambia la nostra visione dell’ Europa e dell’età delle prime civiltà avanzate. »

Fonte: Jutarnji.hr
Traduzione ed adattamento a cura del CUT. Ringraziamo il Dott. Nenad Djurdjevic per la segnalazione.

Annunci

23 risposte a “C14: la Piramide della Luna ha 10 Mila anni!

  1. Delta Force giugno 1, 2011 alle 3:39 pm

    Caspita!

  2. giorgio giugno 1, 2011 alle 3:53 pm

    Affascinante…cosa cambierebbe esattamente? che implicazioni avrà sulla storia dell’Europa?

  3. centroufologicotaranto giugno 1, 2011 alle 4:18 pm

    La civiltà tecnologica più antica riconosciuta sono i Sumeri, e risale a 4000 anni A.C.

    Avere delle civiltà antecedenti così sviluppate da costruire piramidi (come in Bosnia) e templi (come a Gobekli Tepe), potrebbe illuminare molto sulla fine che ha fatto la loro cultura, data la possibilità di una civiltà antecedente alla nostra. Qui i rimandi sarebbero parecchi, dai Vimana ai “prediluviani”.

    Antonello Vozza – CUT

  4. giovanni giugno 1, 2011 alle 5:21 pm

    ma quelli del CICAP e Piero ANgela sono ancora convinti che siano semplici colline e che sia tutta una bufala?

  5. Nenad Djurdjevic giugno 1, 2011 alle 5:56 pm

    giorgio ha scritto: “Affascinante…cosa cambierebbe esattamente? che implicazioni avrà sulla storia dell’Europa?”

    Giorgio,
    Secondo la scienza ufficiale le popolazioni europee di quell’epoca raccoglievano more e dormivano in tende fatte di pelle di capra 🙂

    La versione inglese con qualche foto è disponibile qui: http://www.bosnian-pyramid.com/journal/2011/5/30/bosnias-moon-pyramid-built-over-10000-years-ago.html

    A presto 😉

  6. pat giugno 1, 2011 alle 6:37 pm

    Scusate, ma perchè non usano il sistema usato per le piramidi egizie ? cioè con il satellite, così come evidenziato nell’altro articolo….strano che non sono coordinate tra loro le ricerche…almeno che Osmanagic non abbia preso una cantonata colossale e non vuol “servirsi” del satellite per non fare una figuraccia !!!! Ma non credo, e se li mettessimo in contatto tra loro ? E’ solo una idea strampalta ..

  7. vincenzo giugno 1, 2011 alle 7:29 pm

    eccezionale! queste scoperte dovrebbero essere diffuse e analizzate con grande serietà senza cadere in quei “dogmi scentifici ” nei quali tanti illustri si sono barricati.Chissà quante scoperte vengono taciute per “paura” o per “ignoranza” delle coscienze, utilizzate poi per secondi fini!
    finalmente comincia a venire fuori una nuova verità e cioè che la verità attuale non è l’unica!
    la cosa certa, mi sembra, che viviamo in un Universo ( di cui il pianeta terra) del quale non conosciamo ancora nulla!

  8. giovanni7 giugno 1, 2011 alle 8:12 pm

    Bisogna riscrivere la storia ma,sarà difficile smuovere le balle che ci hanno propinato.Era uso a tutti i popoli eliminare le civiltà conquistate,per questo ora non abbiamo materiale per rifare la storia.Nei testi di storia si legge che 5000 anni fà l’uomo era all’età della pietra ,ma poi si scoprono città sotto il mare di 9000 anni fatte con pietre enormi .La storia non quadra.

  9. centroufologicotaranto giugno 1, 2011 alle 11:55 pm

    Trapanando l’argomento CICAP, che mi viene da ridere solo a sentirli in certe discussioni ..

    @Pat: Il satellite è stato usato per scoprirne di nuove, di piramidi. Inoltre bisogna anche vedere i mezzi a disposizione.

    @Nenad: e molti dimenticano anche che i Maya, ad esempio, non conoscevano la ruota!

    @Giovanni: secondo me tra un cinque o sei anni se ne usciranno con dei libri scritti completamente da zero e poi diranno “ah, ma noi lo sapevamo e ve l’abbiamo sempre detto”. Un po’ come fanno sempre.

    Antonello Vozza – CUT

  10. Raffen giugno 2, 2011 alle 12:09 am

    Buonasera, vedendo il servizio di Voyager sul tempio di Gobekli Tepe, sentivo dire che si pensava che a quel tempo gli uomini fossero tutti cacciatori e raccoglitori ma ….pensiamo che tra mille anni degli archeologi trovino le rovine di una casa in un paese agricolo in America penserebbero che eravamo tutti agricoltori e vivevamo in piccole case , come potrebbero mai sapere che poco distante potrebbero trovare anche (dello stesso periodo) i resti di basi di lancio missili per lo spazio tipo Cape Canaveral ? Non so se riesco a spiegarmi ….

  11. Nenad Djurdjevic giugno 2, 2011 alle 2:34 am

    pat,

    Giusto per Sua informazione, è proprio grazie a sistemi di rilevamento satellitare che Osmanagic ebbe le prime conferme sull’esistenza delle piramidi bosniache.

    http://www.bosnian-pyramid.com/storage/drop-box/submitted-files/apbps_scientific_report_july_2006.pdf

    vedi pagine 5, 6, 10, 12 e 13.

  12. Nenad Djurdjevic giugno 2, 2011 alle 2:53 am

    @Antonello

    Mi permetta di corregerla. Gli antichi Maya conoscevano la ruota:

    http://www.precolumbianwheels.com/

    ma sembra che in termini pratici (es. traporto merci e/o persone) la ruota non fu un oggetto indisipensabile. Comunque, si presume che qualche volta utilizzavano anche mezzi con ruote, anche se in modo limitato, ma la versione ufficiale rimane che si siano semplicemente perse le tracce storiche.

  13. lol giugno 2, 2011 alle 10:03 am

    ma come fanno ad avere 10000 anni se sono delle semplici colline? Non è il cicap a dirlo ma gli archeologi ed i studiosi, quelli che sono esperti in materia.

  14. giovanni giugno 2, 2011 alle 10:56 am

    @Antonello Vozza

    …e dire che sono cresciuto “a pane e quark”….
    E’ vero che questo a contribuito a farmi diventare RAZIONALE e a rifiutare tante spiegazioni SEMPLICI a favore di spiegazioni SCIENTIFICHE.

    Ma adesso VEDO che la CHIUSURA di questa scienza, volontaria o inevitabile, come dici te, fa ridere!!!
    Certo che dall’altro lato fa piangere!

  15. centroufologicotaranto giugno 2, 2011 alle 5:14 pm

    @Dott. Djurdjevic:

    Grazie mille, si impara sempre qualcosa 🙂

    Antonello – CUT

  16. pat giugno 3, 2011 alle 9:44 am

    O.K. Nenad…chiedo scusa
    Purtroppo collegandomi al link, mi esce questo messaggio !!!
    Page Not Found
    The page /storage/drop-box/submitted-files/apbps_scientific_report_july_2006.pdf could not be located on this website.
    We recommend using the navigation bar to get back on track within our site. If you feel you have reached this page in error, please contact a site operator. Thank you!
    Return to the Front Page »

  17. Nenad Djurdjevic giugno 3, 2011 alle 11:42 am

    @Antonello

    La verità è che sappiamo molto poco sulla civiltà dei Maya, su quella degli Aztechi, sulle origini di quelle civiltà, sulla loro scienza e religione. Durante la conquista delle americhe i spagnoli bruciarono tutte le biblioteche, la più famosa di tutte era quella di Texoco, data alle fiamme e rasa completamente al suolo. Soltanto in quell’occasione i missionari bruciarono centinaia di migliaia di documenti, manuscritti, libiri codici etc. A Texoco da decine di miglialia di libri rimasero soltanto 16 malconci manuscritti e documenti. Se poi aggiungiamo che la conquista delle americhe è anche il più grande olocausto della storia umana con oltre 100 milioni di morti in poco più di cent’anni… pensi che in Peru il popolo degli Inca che contava quasi 10 millioni di abitanti fu ridotto in poco tempo dalle malattie portate dagli spagnoli a poche centinaia di migliaia. I missionari credettero di essere i primi a portare il simbolo della croce a quelle popolazioni, mentre quel simbolo era già presente in quelle civiltà da molto prima che nascesse il cristianesimo. http://www.traveljournals.net/pictures/l/19/190655-town-square-mayan-cross-san-cristobal-de-las-casas-mexico.jpg

    Se poi penso al fatto che la stragrande maggioranza degli europei non conosce neanche la propria preistoria/storia, mi viene un certo magone.

  18. Roxhanes giugno 3, 2011 alle 12:03 pm

    Comunque va notata una cosa…
    La giometria sembra essere una scienza conosciuta da sempre sulla terra: Vedi piramidi e costruzioni antichissime erette con calcoli geometrici perfetti. E mi pare di constatare che essa si affianchi nella maggior parte dei casi all’astronomia (posizioni delle piramidi di Giza ecc). Secondo me basandoci su queste 2 discipline potrebbero venire alla luce altri siti ancora più antichi e magari a testimonianza di civiltà scomparse ancora più evolute di quelle a noi note. Chissà se in futuro potremo trovare riscontri reali alle legende di MU, Atlandide ecc…
    Ora la Domanda nasce spontanea: quale grande popolo antico ha costruito queste imponenti piramidi?
    Se associamo quelle africane agli egizi, quelle americane ai vari Maya e Aztechi, le ziqqurat ai popoli mesopotamici, mancano all’appello una o più civiltà antiche che ne ha costruite anche in Bosnia, a Guimar nelle isole Canarie e chissà dove ancora nel mondo… Magari in Antardide sommersa fra i ghiacci ce la risposta…

  19. fabi giugno 4, 2011 alle 12:15 pm

    Pubblicità per attirare gente, turisti. Non credo assolutamente che quelle colline nascondano delle piramidi. Non è da oggi che me ne occupo, e le mie conclusioni sono quelle sopra.

  20. Nenad Djurdjevic giugno 5, 2011 alle 3:08 pm

    Pat, è sufficienti che vai nella sezione “Scientific Papers” sul sito… il rapporto lo trovi in fondo alla pagina “APBPS Scientific Report July 2006”.

  21. Nenad Djurdjevic giugno 5, 2011 alle 3:12 pm

    fabi, Lei deve essere una di quelle persone che credono che la minigonna e la raccolta differenziata sono state inventate nel XX-XXI secolo.

  22. Pingback:Piramidi a gradoni trovata in bosnia...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: