CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

Orosei, misteriosi disegni sulla spiaggia

Scherzo ben confezionato da qualche burlone? Fenomeno dovuto al magnetismo terrestre? Oppure manifestazione di matrice ufologica? I dubbi e le ipotesi sono sempre le stesse ad ogni apparizione dei misteriosi crop circles, i cerchi nel grano che da anni compaiono soprattutto nei campi dell’Inghilterra e che continuano ad appassionare migliaia di persone e a riempire pagine di rotocalchi e di rubriche parascientifiche, o trasmissioni televisive dedicate ai misteri della terra. Fatto sta che i ventuno cerchi concentrici – perfettamente tracciati – comparsi ieri mattina a due passi dall’oasi di Biderosa sono forse unici.

Il crop circle oroseino non è comparso infatti in mezzo ad una coltivazione di cerali o simili, ma sulla finissima, impalpabile e candida sabbia della spiaggia di Sa Curcurica, ancora frequentata dai turisti. È stato proprio uno di loro a segnalare il caso ai ranger della guardia forestale di Orosei che, tra il vedere e il non vedere, hanno chiesto conforto tecnico ai loro colleghi della base logistica operativa navale di stanza alla Caletta, giunti in forza nel pomeriggio nella spiaggia dei misteri.

Nessuna spiegazione plausibile ha retto sinora a una prima verifica. I solchi dei cerchi, che si estendono in totale per circa 15 metri di diametro, appaiono infatti perfettamente identici e distanti gli uni dagli altri e la loro disposizione sembra essere stata tracciata dall’alto senza un supporto sulla spiaggia. I primi testimoni dell’apparizione giurano che ieri mattina la sabbia attorno ai cerchi era perfettamente intonsa, nessuna orma o segno di cancellazione di queste nel raggio di diversi metri di arenile, nessun segno di lenze o altri utensili che potrebbero essere stati usati da eventuali burloni. Un rebus insomma, come la piega delle creste dei cerchi o le finissime striature della sabbia al loro interno. Sinora tutti gli studi eseguiti sul fenomeno dei crop circles escludono altre origini se non quella umana, ma c’è chi continua ad avanzare altre spiegazioni.

Foto del fenomeno: Link – Fonte: Link

Annunci

10 risposte a “Orosei, misteriosi disegni sulla spiaggia

  1. fabio settembre 30, 2011 alle 11:15 pm

    abbiamo nella zona nord messinese un ufo che si aggira da circa un mese sopra la nostra testa come ci dobbiamo comportare e a chi rivolgerci stasera piu’ del solito si muove e vorremmo rendere partecipi esperti e non cretini , certi di quanto vi diciamo aspettiamo una risposta seria grazie fabio

  2. Rocco settembre 30, 2011 alle 11:20 pm

    Scusate, ma vorrei lasciare un semplice commento.
    Piu` di una volta mi e` capitato di leggere, o vedere foto di UFO, e come in questo caso, la foto del disegno, di Orosei. Non vorrei essere troppo “precisino” ma secondo me un Gruppo, come il vostro addirittura a livello internazionale, dovrebbe (prima di pubblicare) articoli, e foto, investigare molto seriamente, e dopo accertato l`autenticita`, pubblicarla. Secondo un mio modesto parere almeno l`80% delle foto sugli UFO..altro non sono che FAKES, oppure difetto della videocamera, e in molti casi riflesso della lente della macchina fotografica. Essendo io un (mezzo) esperto in materia, a vedere certe foto di UFI, onestamente, mi passa la voglia di leggere l`articolo correlato.
    Ciao, e auguri per una buona continuazione.

  3. Aldo ottobre 1, 2011 alle 4:30 pm

    IO USO LA MIA TESTA E VI SPIEGO COME HA FATTO:
    è venuto anche da solo all’alba, ha portato una staggia di legno lunga 7m e 1/2 avente sotto delle gobbe degradanti tagliate con il seghetto elettrico, in una estremità un perno appuntito, nell’altro una corda abbastanza lunga, ha affondato nella sabbia la “punta del compasso come un’ombrellone sulla sabbia e dall’altro lato con la corda si è messo ben distante a camminare per non lasciare orme là vicino; ha fatto uno o più giri, si è avvicinato per togliere la punta, con questa ha lisciato il buco, l’ha lanciata lontano, si è allontanato sui suoi passi cancellando le orme con la staggia, ha infine cancellato le poche lontane e ha scattato qualche foto. Bye AL

  4. centroufologicotaranto ottobre 2, 2011 alle 10:46 pm

    @Fabio: potreste iniziare filmando in HD l’oggetto che vedete, e possiamo analizzarlo e discuterne.

    @Rocco: ecco il motivo per cui su questo sito vedi poche segnalazioni e foto di oggetti, e non vedi video provenienti da siti di sharing.

    @Aldo: dal mio punto di vista il tutto non sarebbe possibile senza lasciare orme evidenti. A meno di persone alte circa 10 metri con un passo di 20, ovviamente sono ironico.

    Antonello Vozza,
    Componente CUT.

  5. CAOS ottobre 3, 2011 alle 9:15 am

    Credo che sia l’opera di un artista. Ci sono in giro artisti che creano queste opere…
    Vi linko il sito di uno di loro, e gustatevi i suoi lavori, molto, ma molto più grandi ed elaborati di questo!
    http://jimdenevan.com/jim.htm

  6. romano ottobre 4, 2011 alle 10:35 pm

    Per mia esperienza,devo dire che disegnare dei cerchi o qualsiasi altra figura, nella sabbia asciuttta e’ estremamente difficile. Con questo non voglio dire che si tratti per forza di una
    creazione extraterrestre o di entita’ sovrannaturali,tuttavia, il dubbio resta.

  7. lol ottobre 5, 2011 alle 10:41 am

    Mi chiedo come si possa vedere qualcosa di misterioso in un degnino sulla sabbia cheanche un bambino potrebbe fare, si vede proprio che siete a cortodi notizie

  8. Cavaliere ottobre 7, 2011 alle 12:26 am

    Allora perchè non ne fai uno tu e ci mandi la foto?! Il centro del cerchio è rialzato dal resto del “disegno” e i cerchi sembrano perfettamente concentrici e regolari….non è così facile da realizzare.

  9. aldo ottobre 11, 2011 alle 8:19 am

    per il centro ufologico, dopo che ho spiegato dettagliatamente come fare volete proprio che ne faccia uno uguale a ravenna per credermi? non meritate io esco

  10. Claudio Lazzarini gennaio 14, 2012 alle 10:10 pm

    Non c’è niente di “innaturale”, avete mai visto i “giardini di sabbia” dei monaci budisti? Altro che quel cerchietto fatto con un’asse intagliata!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: