CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

Gli Enigmi Di Sandia

Articolo di Franco Pavone – Componente CUT

Durante le mie ricerche per la stesura dell’articolo sul Project Aquarius scritto qualche tempo fa , ho scoperto svariate connessioni con situazioni , fatti ed avvenimenti che riguardano il grande mosaico di quella che amiamo definire ufologia. Effettuando una ricerca capillare si viene in possesso di fatti più o meno inediti che coincidono con storie di cui eravamo già a conoscenza , e dimostrano se ancora ce ne fosse bisogno , che in effetti le coincidenze cominciano a diventare un pò troppe . Appunto in occasione di queste ricerche una delle cose che mi hanno più incuriosito , da umile ma non per questo disattento ricercatore della verità , è stata la lettura del nome Sandia Air Base , una delle tante misteriose basi associate alla tematica UFO . Il perché del mio interesse è anche derivato dal fatto che la base di Sandia era anche dedita agli sudi sull’energia atomica . L’area in questione è stata dal 1946 al 1971 la principale installazione di armi nucleari del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti . Manco a dirlo era situata nella zona sud-orientale di Albuquerque nel New Mexico , non lontana da Los Alamos , famoso centro creatore dell’atomica USA , nonché da Alamagordo , dove il 16 Luglio 1945 esplose la prima bomba nucleare americana , e da Roswell , città limitrofa alla sede all’epoca del 509° Gruppo Bombardieri , unico gruppo aereo adibito al lancio di ordigni nucleari , con la cittadina associata al più famoso ( con quello di Vergiate del 1933 indagato dal RS 33 fascista ) UFO-landing della Storia . Per 25 anni Sandia è stata la sede oltre che dell’installazione , comprensiva di un settore super controllato chiamato Manzano Base , anche della ricerca , come abbiamo detto , sulle armi atomiche , con lo sviluppo , la progettazione , il test site e la formazione , avviata dal Project Manhattan durante la Seconda Guerra Mondiale . In effetti , la fabbricazione , il montaggio , lo stoccaggio delle armi nucleari è stato eseguito alla base di Sandia . Essa ha anche giocato un ruolo chiave nella deterrenza nucleare degli Stati Uniti durante la Guerra Fredda . Nel 1971 è stata inglobata in quella che oggi viene chiamata Kirtland Air Force Base , spesso associata ad avvenimenti di natura ufologica . Il nome Sandia le fu dato dalla vicinanza di una catena di montagne delimitate ad est della base , chiamate appunto con lo stesso nome , e infatti la base è situata a 1644 metri sul livello del mare . Precedentemente il sito era occupato da Camp Oxnard , vecchio aeroporto di Albuquerque , che fu in seguito acquistato dall’Esercito americano nel 1939; infatti poi la zona fu adibita a base di assemblaggio da parte di una squadra operativa chiamata Divisione Z , intitolata così dal cognome del suo direttore Dott. Jerrold R. Zaccaria di Los Alamos. Questa Divisione Z fu creata per lavorare a stretto contatto con i militari . Originariamente sotto l’egida della base di Los Alamos , fu poi trasferita nel 1946 nella base di Sandia , per motivi logistici e di vicinanza . Nel Gennaio del 1947 , anno domini per l’ufologia , il trasferimento a Sandia fu completato , in concomitanza con l’istituzione da parte del Ministro della guerra Robert P. Patterson e del Segretario della Marina James V. Forrestal ( futuro componente del Majestic 12 , ennesima inquietante coincidenza ) del Progetto Speciale Forze Armate ( A.F.S.W.P. ) del distretto della base . Il tutto all’epoca fu organizzato nel più stretto riserbo , anche perché vigeva a quei tempi una ferrea legge sulla segretezza per le basi atomiche , e quindi comprensibilmente l’allora Segretario dell’Esercito Kenneth Claiborne Royall , visitando gli impianti di Sandia nel 1948 , dichiarò per sviare i sospetti che nella base si lavorava allo sviluppo di un nuovo tipo di missile , forse diciamo noi , con la collaborazione di scienziati tedeschi , retaggio dell’operazione Paper Clip . Il soprannominato A.F.S.W.P. , ebbe la responsabilità di adempiere alle funzioni strettamente militari in materia di energia nucleare , in collaborazione con la Commissione Nazionale per l’Energia Atomica . Il Generale Groves che fu messo a capo di tale sezione , preoccupato per lo stato dell’arsenale nucleare degli Stati Uniti , inviò il Colonnello Gilbert M. Dorland alla base di Sandia per valutare gli eventuali progressi fatti nel progetto . Dorland formò un gruppo di una sessantina di giovani ufficiali dell’Esercito , soprannominato in seguito i “ Pionieri di Sandia “ , per supervisionare gli sforzi sulla fabbricazione degli ordigni atomici , creando anche una scuola sulle armi nucleari . Quest’ultima servì all’addestramento sul come assemblare le bombe atomiche e come caricarle su velivoli per missioni a lungo raggio . Gli aerei utilizzati furono i Boeing B-29 Superfortress ( Boeing implicata recentemente in esperimenti sull’antigravità ) , simili a quelli che volarono tristemente sul Giappone nel 1945 a Tokyo , Hiroshima e Nagasaki , e che erano di stanza al 509° Gruppo Bombardieri dell’Air Force Walker , vicino Roswell , sempre nel New Mexico , come detto prima . Per la cronaca , la panoramica aerea della Sandia Air Base somigliava in modo sconcertante a quell’aerea di Groom Lake nella famigerata Area 51 del Nevada . Il 12 Aprile 1950 un B-29 del gruppo di bombardamento 509 si schiantò dopo il decollo , durante un addestramento nei pressi di Sandia , e 13 membri dell’equipaggio vi persero la vita , con i militari che imposero severe misure di sicurezza sul luogo del disastro . La versione ufficiale dell’addestramento fu usata come solita routine in quei casi . Precedentemente nel 1948 , i cosiddetti pionieri di Sandia avevano sostenuto l’Operazione Arenaria , serie di test nucleari atmosferici nell’atollo corallino di Eniwetok nelle isole Marshall . I test ebbero successo , ma si rese necessario la ricerca di un sito a terra , e fu creato quindi uno studio top secret denominato Progetto Noce Moscata per metterlo in pratica , identificandolo nel Range Gunnery in Nevada. Il Presidente Harry Truman approvò , vista la sua ottima conoscenza del Nevada , sede dell’Area 51 da lui ideata . Dopo questo progetto il primo test atomico terrestre fu condotto il 27 Gennaio 1951 , con un ordigno assemblato a Sandia e lanciato da un Boeing B-50 Superfortress modello D . In seguito furono effettuati altri test atmosferici e 927 sotterranei in quello che oggi è conosciuto come Nevada Test Site. Dopo qualche tempo la Defense Support Agency ( DASA ) sostituì l’A.F.S.W.P. , e i Sandia National Laboratories , come ormai erano definiti , diventarono il Comando Generale della Difesa Atomica , sotto l’egida di Esercito , Marina e Aeronautica . Altri due incidenti rilevanti si verificarono in seguito , uno nel 1966 , quando un Boeing  B-52 e un KC Stratotanker entrarono in collisione sul Mar Mediterraneo al largo della costa della Spagna , incidente denominato Palomares perché tre dei quattro ordigni nucleari mancanti furono ritrovati nel villaggio di pescatori Palomares in Spagna , mentre il quarto fu recuperato in mare . Il secondo incidente si verificò nel 1968 quando un bombardiere B-52 si schiantò vicino a Thule in Groenlandia , dove tre ordigni furono recuperati , mentre il quarto si perse in mare e non fu più ritrovato . Il 7 Dicembre 1962 la base fu visitata dal Presidente John F. Kennedy e il 17 Aprile 1966 fu la volta del Vice-Presidente Hubert H. Humphrey . Nel 1971 come abbiamo detto , Sandia fu incorporata dalla Kirtland Air Force Base e successivamente quando è diventata Sandia National Laboratories e ha abbandonato le ricerche nucleari ( ? ) , e passata sotto l’egida della multinazionale Western Electric e nel 1993 della Lockeed Martin ( altra strana coincidenza ) , fra le multinazionali indicate come operanti nella retro ingegneria aliena dei Roswell files , in continua ricerca di fonti energetiche rinnovabili . Nell’Agosto del 1947 , il quotidiano Denver Post pubblicò degli articoli inerenti il fatto che l’Esercito stava costruendo una base top secret composta da enormi caverne per scopi di difesa atomica e forse non solo per quello ( ma per cos’altro ? ) ; questa nuova base era situata nella zona dei monti Manzano a sud-est di Sandia . Il quotidiano di Denver rivelò anche i nomi di altre basi in allestimento , tra cui la Meade Base , adiacente alla Nellis Air Force Base in Nevada , sede dei piloti top-gun addestrati alla protezione aerea di Groom Lake nell’Area 51 ; l’adiacenza di queste basi confermerebbe la tesi che esse siano collegate da lunghissimi tunnel sotterranei . Il 18 Marzo 1950  un incendio di origine sconosciuta a delle strutture della base di Sandia , provocò la morte di 14 persone e gravi ferite ai militari e vigili del fuoco . Il 22 Maggio 1957 durante il trasporto di un ordigno nucleare dalla base di Biggs a quella di Sandia con un aereo B-36 , questi cadde accidentalmente , provocando una piccola esplosione e creando un cratere profondo 7 metri e largo 14 , con una lieve contaminazione radioattiva di soli 0,5 milliroentgen . La base , che faceva parte del Progetto Armate Forze Speciali , oltre ai militari aveva anche numerosi impiegati civili , anch’essi tenuti al giuramento solenne di non divulgare notizie top secret . Di essa facevano parte settori dove abitavano le famiglie dei dipendenti sia militari che civili , con negozi , empori , scuole , un cinema , una piscina , una biblioteca , due cappelle e un ospedale , a conferma dell’autosufficienza di questi siti . Come abbiamo detto , il 1° Luglio 1971 la base di Sandia e il settore Manzano Base sono stati fusi nella nella Kirtland Air Force Base , in concomitanza con il cambio della Dasa in Defence Nuclear Agency . Fatto questo lungo ma dovuto excursus storico sulla misteriosa Sandia Air Base o Kirtland come la si vuol chiamare , faccio adesso una relazione su “ strani “ avvenimenti accaduti nella zona , con varie testimonianze . L’Area 51 , Wright Patterson , Nellis e Muroc Air Field , Dayton e Fort Riley , sono forse le installazioni più note collegate come ormai sappiamo ai casi di UFO-crash e dintorni , ma anche Sandia- Kirtland nei pressi di Albuquerque non è da meno per le “ stranezze “, ignorate perlopiù dagli ufologi più noti . Probabilmente a Sandia è stata anche progettata la E – Bomb , la cosiddetta bomba elettromagnetica , capace di far saltare tutte le apparecchiature elettroniche nel suo raggio d’azione , risalente al periodo della corsa agli armamenti della Guerra Fredda , oltre ai progetti di armi ad impulsi elettromagnetici o a microonde di forte potenza , che possono emettere devastanti ondate di energia , e al Project PAMIR 3 sulla creazione di terremoti artificiali . Erano forse tecnologie basate sulla retro ingegneria dei Roswell – files o agli studi dei files fascisti dell’RS – 33 sviluppati dagli scienziati del Terzo Reich ? Tutto può essere , chi può dirlo ? Recenti ricerche in effetti attestano che a Sandia – Kirtland  attualmente si stanno testando nuove tecnologie per gli armamenti , dalle armi laser a quelle a fasci di particelle , alle armi al plasma , che non sono come qualcuno crede , fantascienza ; non dimentichiamo tanto per fare un esempio l’utilità del laser impiegato anche nelle operazioni chirurgiche , e gli ultravveniristici televisori al plasma , con una eccezionale definizione di immagine , quasi tridimensionale . Ma a cosa servono tali armi così avanzate ? Ci sono anche naturalmente studi sui sistemi e su nuove fonti energetiche . Del resto proprio nel 1947 , il lato ovest della base fu ristrutturato non si sa bene per quali scopi reconditi , forse lavori di retro ingegneria ? Dopo i vari test nucleari che abbiamo prima menzionato , sia in atmosfera che sotterranei , furono lanciati palloni  e razzi sonda per monitorare gli effetti delle esplosioni ad alta quota , e accertare che queste non avessero causato danni alle cosiddette fasce di Van Allen che circondano la Terra , e che ci proteggono dai raggi ultravioletti del Sole , possibili danni preconizzati dal film di anticipazione anni sessanta del regista Irwin Allen : Viaggio in fondo al mare . Ma torniamo ai casi ufologici non spiegati verificatisi nell’area di Sandia . Questi rapporti , a scanso di equivoci , sono stati estrapolati dallo studioso statunitense Don Berliner e provengono da quelli inesplicati degli archivi di un certo Project Blue Book . Ne cito qualcuno a mò di esempio . 24 Febbraio 1950 : due osservatori meteo , Luther Mc Donald e Harrison Manson videro un oggetto ovale bianchissimo per circa un minuto e mezzo , che volava orizzontalmente in linea retta ; 25 Agosto 1951 : una guardia della base di Sandia e sua moglie osservarono per trenta secondi un’ala volante che passò sopra le loro teste ad un’altitudine di 800- 1000 metri senza alcun suono , ( le generalità dei due testimoni furono tenute segrete per ovvi motivi ) ; 28 Maggio 1952: due vigili del fuoco videro nei pressi di Albuquerque due oggetti circolari , uno argenteo e l’altro marrone , che effettuarono manovre velocissime e poi scomparvero; 5 Giugno 1952 : un sergente della base di Albuquerque Th . Shorey , vide un oggetto luccicante 5 o 6 volte più veloce di un jet F-86 da guerra , per 6 secondi ; 7 Giugno 1952 : l’equipaggio di un bombardiere B-25 vide per la durata 10-11 secondi un oggetto rettangolare di alluminio nei pressi della base di Sandia , che volò anche al di sotto del bombardiere ; 8 Giugno 1952 : nei pressi della cittadina di Albuquerque i coniugi Markland videro quattro oggetti luccicanti che volavano in formazione orizzontale , somiglianti a dei diamanti ; 26 Luglio 1952 : un militare di nome Jm. Donaldson in servizio nella base di Sandia , vide da otto a dieci sfere di color arancione che volavano a V in modo veloce per 3 – 4 secondi ; 27 Novembre 1952 : nei cieli di Albuquerque , un pilota e il capo equipaggio di un bombardiere B – 26 videro e sentirono una serie di esplosioni con fumo nero , simili al fuoco di sbarramento anti – aereo per un lasso di tempo di circa 20 minuti ( un UFO in avaria ? ) ; è riferito poi il famoso avvistamento dei due addetti alla torre di controllo della Kirtland Air Force Base : Kaser e Brink del 4 Novembre 1957 , tecnici in possesso di oltre 23 anni di esperienza alle torri di controllo , di un oggetto volante luminoso velocissimo , caso che fu investigato dal celebre fisico atmosferico James Mc Donald , evento di cui ho parlato nella mia relazione fatta a Strasburgo nell’Ottobre 2010 al Congresso UE di astronomia , astronautica e ufologia . Più recentemente l’ 8 Agosto 1980 tre poliziotti in servizio presso l’area di Manzano Base , hanno osservato una luce molto brillante velocissima , che si è fermata improvvisamente nel cielo di Canyon Coyote , e che ai tre era sembrata un elicottero , ma dopo che hanno visto le manovre effettuate dall’oggetto , l’atterraggio nella zona e la ripartenza a velocità incredibile , si sono resi conto che si trattava di ben altro ; il 9 Agosto 1980 una guardia armata di Sandia in una perlustrazione di routine con la sua camionetta , osservò una luce brillante in prossimità della struttura della base e credendola un elicottero , vide invece che si trattava di un oggetto a forma di disco volante . Quando tentò di chiamare via radio la base , si accorse che la radio stessa non funzionava , e avvicinandosi alla luce armato di fucile , fece in tempo a vedere l’oggetto decollare vertiginosamente ; 22 Agosto 1980 , tre guardie armate videro su Canyon Coyote una luce simile a quella vista l’8 Agosto dai tre poliziotti ; Canyon Coyote tra l’altro fa parte di una zona dove si effettuano test militari segreti ; alla fine del 1980 l’APRO ( Aerial Phenomena Research Organization ) dei coniugi Jim e Coral Lorenzen , ricevette una lettera anonima su cui era scritto che il 16 Luglio 1980 un certo Craig R. Weitzel , pilota civile , visitando la base di Sandia-Kirtland osservò un UFO opaco metallizzato , insieme ad un’altra decina di persone , tra cui piloti Usaf in servizio , e scattò alcune immagini dell’oggetto oltre che di un individuo in tuta metallica . Il pilota civile il giorno dopo ebbe la visita inaspettata di un uomo in abito scuro , capelli neri e occhiali da sole , che disse di essere un dipendente dei Sandia National Laboratories , e che lo accusò di aver visto qualcosa che non avrebbe dovuto vedere , intimandogli di consegnargli tutte la foto che aveva scattato . Weitzel rispose che le foto non erano più in suo possesso , ma si trovavano nelle mani di uno degli aviatori che erano stati con lui . Il pilota civile fu anche “ avvisato “ di non raccontare a nessuno di ciò che aveva visto , anche se aveva già fatto rapporto alla squadra di sicurezza della base , ed era venuto a sapere in camera caritatis da un aviatore in colloquio informale , che a Manzano Base erano stati analizzati frammenti dell’UFO di Roswell . In seguito Craig Weitzel smentì tutto l’accaduto , ma evidentemente le velate ma chiare minacce ricevute e il timore per il prosieguo della sua carriera di pilota civile , avevano sortito l’effetto voluto . Pare comunque che queste rivelazioni abbiano trovato conferma dal famoso Jacques Vallee , ma su questo particolare non potremmo giurarci . Dopo questo excursus sugli avvistamenti effettuati nell’area di Sandia , sempre durante le mie ricerche ho scoperto altre “ cosette “ interessanti , ed ho avuto delle conferme su certe agenzie di intelligence di nostra conoscenza . Per esempio come il Consiglio di Sicurezza Nazionale abbia la sua sottocommissione in codice PI – 40 alias MJ 12 che esercita la direzione politica e il cover – up sugli UFO , con il controllo di tutte le basi ultra top – secret , compresa quella che fa da argomento per questo articolo ; in primis la National Security Agency ( NSA ) , che controlla tutte la informazioni globali , compresa la segretezza sugli UFO e la sorveglianza sulle operazioni ritenute di natura extraterrestre ; la NRO ( National Reconaissance Office ) , che raccoglie le informazioni dai satelliti spia , monitorizza il traffico UFO in entrata e in uscita dall’atmosfera terrestre ( come del resto aveva detto un certo ex ministro canadese Paul Hellyer ) , e coordina il sistema SDI ( il cosiddetto scudo spaziale ) oltre alle coordinate e al puntamento delle armi a energia diretta . La sua sottocommissione , il National Reconaissance Organization , invece conduce la sorveglianza , l’interdizione, la cattura e la confisca degli UFO su scala globale , e contatta gli individui testimoni di incontri ravvicinati . La conosciutissima CIA ( Central Intelligence Agency ) di Langley in Virginia , che aquisisce informazioni segrete oltre oceano , e collabora con la NSA nel cover – up sugli UFO . L’altrettando conosciuto FBI ( Federal Bureau of Investigation ) di Quantico , che collabora con la NRO nella sorveglianza di coloro che sono stati coinvolti in incontri con UFO ed entità aliene . La INSCOM  ( US Army Intelligence Security Command ) , coinvolta nella cosiddetta guerra psicologica , psicotronica , ESP , psicospie e remote wiewing , con sede a Fort Meade . La US Navy Office of Naval Intelligence , i servizi segreti della Marina , ( forse custodi dei files sul Philadelphia Experiment ) , che raccoglie informazioni sulle operazioni navali coinvolte con gli USO ( oggetti sommersi non identificati ) . L’Afosi ( Us Air Force Office Special Investigation , di cui accennai nell’articolo sul Project Aquarius di qualche mese fa ) , che raccoglie le informazioni riguardanti le operazioni aerospaziali , i rapporti UFO , i contatti extraterrestri , gli IAC ( Identified Alien Craft ) in collaborazione con NRO , Bolling Air Force Base e Fort Meade . Dulcis in fundo la NASA , che a dispetto della facciata , pur comprensibilmente , esamina tutto quello che riguarda lo spazio extratmosferico , compresi UFO e presunta tecnologia aliena . L’Air Force Security Special Service , una sorte di comune collaborazione NSA – Usaf , che analizza possibili minacce aerospaziali da potenze straniere , terrestri , terrorismo tecnologico o possibili minacce dallo spazio interstellare . Andando poi indietro nel tempo , oltre al Project Paperclip , ormai ultra noto , pochi sanno che ci fu un Project Deep Water , in cui il Generale tedesco Reinhard Gehlen , capo dell’intelligence di Hitler , l’Abwerh , fu portato alla fine della Seconda Guerra Mondiale in USA con il compito di ridisegnare e indottrinare gli apparati di intelligence degli americani , dove in seguito nacque l’OSS e quindi l’odierna CIA . Dello SDI e dell’iniziativa di Difesa strategica , che coordina la ricerca , lo sviluppo e l’implementazione dello scudo spaziale a impulsi elettromagnetici , del laser killer , dell’arma a plasmoidi e di altre armi avanzate della tecnologia militare aerospaziale , come le armi a microonde ( Roswell – files ? ) , l’antigravità ecc. , in collaborazione con il DOE ( Department of Energy ) , abbiamo già detto . I Sandia National Laboratories pare siano stati coinvolti otre che nel perfezionamento delle testate nucleari e nei nuovi elementi transuranici ( Robert Lazar docet ? ) nell’applicazione di nuove forme di energia per ipotetiche armi ad antimateria , anche nella Bomba Teller , 10.000 volte più potente di quella all’idrogeno ,  nel laser , nel maser e nelle ricerche sul teletrasporto . Il Tonopah Test Range prima nominato , che testa nuove tecnologie aerospaziali ed esogene , in collaborazione con Groom Lake nell’Area 51 , Papoose Base , Nevada Test Site e Nellis Air Force . La base di Edwards , dove pare che nei suoi sotterranei con 30 livelli di profondità , si pratica retro ingegneria aliena ; e in effetti questa è la base ex Muroc Air Field , dove il Presidente Dwight Eisenhower incontrò una presunta delegazione extraterrestre . Il Los Alamos National Laboratories , dove si effettuano ricerche sulla particella subatomica , sui campi unificati , sulla metallurgia aliena , sulla loro biologia e altre tecnologie esogene . La ultra segreta ma non troppo Area 51, dove sono testati i veicoli aerospaziali estremamente classificati come lo spyplane ipersonico Aurora , il Manta Nero TR – 3A , l’ultimo prototipo della serie Stealth e un prototipo ultrasegreto antigravitazionale . Ho scoperto poi , ( perché quando si apre una porta , si entra in corridoi a loro volta pieni di porte da scoprire ) un Aquarius Group , scienziati che applicano tecnologie esogene sotto la guida della Dolphin Society , gruppo a conoscenza di dati estremamente classificati . Esiste anche un US Space Command , delegato al funzionamento di una ipotetica guerra nello spazio ( non necessariamente con una o più civiltà aliene ) , collegato al Project Impero Freddo , dove si studiano le varianti dello scudo stellare ; un Project Milstar , adibito al controllo , al comando e alla comunicazione dei satelliti spia , e dulcis in fundo il già noto Project Aquarius di cui ho già scritto abbondantemente in un altro mio precedente articolo . Ma ce ne sono anche altri come il Project Timberwind sullo studio di veicoli spaziali alimentati a energia nucleare , e il Project Cobra Mist sulla ricerca di nuove armi a fasci di particelle . Ho scoperto anche il coinvolgimento con queste organizzazioni e Projects , di multinazionali come la Bell Laboratories e la Hughes Aircraft , citate da un certo Philip Corso come società coinvolte nella retro ingegneria dei Roswell files . Un’altra scoperta interessante è stata la PSI – Tech Corporation , coinvolta nella ricerca psicotronica , parapsicologica , remote wiewing e comunicazioni psichiche extraterrestri . Ma adesso ci fermiamo qui perché forse abbiamo messo troppa carne a cuocere, e anche perché volendo la lista potrebbe continuare , e se pensiamo che recentemente il Governo americano , rispondendo a una petizione , ha dichiarato che non esistono prove di una vita extraterrestre intelligente e tanto meno gli UFO , ci viene da sorridere . Possibile che tutto quello che abbiamo scritto in precedenza sia tutta fantasia o disinformazione ? Non lo sappiamo , ma presumiamo che qualche fondo di verità deve pur esserci ( sennò chi ha inventato tutto questo deve essere più bravo di Steven Spielberg ) , anche perché come del resto disse con convinzione l’agente FBI Fox Mulder in uno dei telefilm del serial X Files : nessun ente , nessun governo , nessuno , ha giurisdizione sulla verità . Per concludere ( sperando di non essere stato troppo prolisso , ma alcune cose andavano dette ) , cito una frase emblematica tratta dal romanzo : L’apprendista di Venezia , di Elle Newmark , che dice : “Se non sappiamo che cosa è successo prima che nascessimo , come facciamo a sapere se stiamo facendo progressi ?
” . Concordo pienamente , perché davanti ai misteri che ci circondano , qualunque essi siano , siamo tutti apprendisti , nessuno è latòre di verità assolute , ne siamo tutti umilmente alla ricerca , e ogni idea o concetto o teoria è degna di rispetto , fino a prova contraria . Ma qualcuno dispone di prove sicure ? Non ne ho idea , ma nel caso mi piacerebbe tanto vederne una .

POST SCRIPTUM: Nel Luglio del 2002 , il quotidiano “ Il Messaggero “ pubblicò un trafiletto molto interessante , nascosto all’interno del giornale , in cui il gigante aerospaziale statunitense Boeing stava effettuando esperimenti per rendere i propri veicoli più leggeri con l’antigravità basandosi sugli studi dello scienziato russo Yevgeny Podkletnov , apparso in un cammeo del telefilm della serie X Files , con la tecnica dei superconduttori e di potenti elettromagneti . La notizia fu estratta dal settimanale militare britannico Jane’s Defence Weekly , e non si sa se gli esperimenti sono andati a buon fine . Ma il fatto stesso che la Boeing conduca questi esperimenti in un laboratorio supersegreto chiamato Phantom Works , dimostra come certe tecnologie , forse esogene , non sono l’invenzione come dice qualcuno di presunti rivelatori della disinformazione . Ma il tempo futuro forse sarà giudice onesto di questi fatti . Speriamo solo di poterlo vedere .

FONTI BIBLIOGRAFICHE

Siti sconosciuti in lingua inglese .
Il Pentagono studia le armi del futuro …<> in
La Stampa del 23 – 11 – 2005 .
Wikipedia – Sandia Base , Kirtland Air Force Base .
Kirtland AFB , avvistamenti UFO – fonte Loy Lawhon , Don Berliner .
Rete 1776 . org E.A.A.U. di Jeffrey Webber .
Atomiche , ecco quelle del 2005 , in Tuttoscienze – La Stampa del 6 – 7 – 2005 .
Test segreti in USA , la Boeing sfida la legge di gravità , in Il Messaggero del 30 – 7 – 2002 .

Advertisements

Una risposta a “Gli Enigmi Di Sandia

  1. ufo avvistamenti febbraio 7, 2012 alle 12:32 pm

    I misteri sono molti e ci vengono anche occultati dai vari governi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: