CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

Il Rasoio di Occam – Dell’ Alieno di Mortegliano

Articolo di Antonello Vozza – antonellovozza@gmail.com

Per contattare il CUT: centroufologicotaranto@gmail.com – Gruppo Facebook

Il 12 Febbraio del 2012 il web è stato inondato dalla notizia dell’avvistamento di una entità biologica di origine non terrestre (aka EBE), in quel di Mortegliano, in provincia di Udine, in Friuli Venezia Giulia. Ad occuparsi della vicenda, il primo ad essere contattato essendo della zona, il noto ufologo Antonio Chiumiento, da anni ufologo indipendente ed ex Vice Presidente del Centro Ufologico Nazionale, impegnato nella ricerca da circa 35 anni. Ad avvisarlo quello che risulterà essere il testimone chiave della vicenda, ovvero Leonard D’ Andrea. Appena il tempo di fare il giro del web che si trovano le spiegazioni più disparate: dallo scherzo di D’ Andrea a quello di Chiumiento, dallo struzzo in fuga dall’allevamento alla carnevalata masochista, essendo stato avvistato al centro di una carreggiata in piena notte, fino ad arrivare alla cospirazione per screditare Chiumiento in maniera appositamente studiata e programmata. Ma dopo aver sentito sia il testimone che Chiumiento, intervistati sul web ed in TV in più occasioni, raccogliamo le idee ed andiamo con il resoconto dei fatti. Se volete, il video è in cima a questo articolo. Vi dirò come le cose sono andate secondo Chiumiento, in ordine cronologico. Premettiamo che i testimoni in tutto dovrebbero essere 15, e sul totale 12 hanno contattato l’ufologo. A suo dire, le testimonianze coinciderebbero.

Mortegliano, 11 Febbraio 2012: è pomeriggio, ed alla polizia locale arrivano segnalazioni di strani bagliori e, con una certa probabilità, un’auto dei carabinieri viene coinvolta in un avvistamento particolare riconducibile ad uno del terzo tipo, probabilmente siamo in presenza addirittura della stessa creatura avvistata durante la sera. Inoltre, nella città vengono avvertiti malfunzionamenti elettromagnetici e vengono viste fluttuare misteriose sfere luminose e di colore nero, il tutto alla luce del sole. Alle ore 23 un’auto si ferma sulla strada Napoleonica (o Vicentina) che collega Trieste ed Udine, nei pressi di una rotatoria. Nell’auto c’è quello che l’ufologo chiama “il Radioamatore”, e sua moglie. I due vedendo la creatura (di 3.5 / 4 metri, corporatura esile, arti lunghi e palmati, testa a “pallone da football”, pelle “come un delfino” – caratteristiche dettate dal D’Andrea) sono terrorizzati, tanto che ad un certo punto i due piangono dalla paura: vedono una sagoma accovacciata, pensando ad un uomo che ha avuto un malore scendono e si avvicinano, dopo avergli chiesto se aveva bisogno di aiuto, si alza l’essere e rivela nella sua altezza: a questo punto la creatura si avvicina alla famiglia, ma loro hanno molta paura!, e fuggono vedendo il suo volto: bocca minuta, occhi “di fuoco”, naso schiacciato. Il suo cellulare da memoria piena, anche se non lo è effettivamente. Dietro di loro il testimone Leonard D’ Andrea, che vedendo l’auto ferma, con la coppia e due bambini all’interno sui sedili posteriori, si accoda e scende; ha con se una torcia, quindi la prende e si avvicina lentamente all’essere. Nel mentre arrivano due ragazze dietro di lui, che scendono ed abbracciate si dirigono verso l’essere alle spalle di Leonard, che si avvicina ad una distanza molto breve dall’essere tanto che qui la moglie del “Radioamatore” dice al marito “Adesso lo ammazza”, pensando ad una reazione esagerata dell’essere, ed il marito apre una portella e grida a Leonard di allontanarsi, confermato da una delle ragazze, una laureanda in giurisprudenza. Una delle ragazze tenta di chiamare aiuti via telefono, ma i telefoni non funzionano. Ma Leonard non s’allontana ed anzi continua ad avvicinarsi, sino ad arrivare ad una distanza così ravvicinata che succede qualcosa! Ma Chiumiento non vuole dirci cosa perchè su questo il testimone vuole mantenere la privacy. E l’ufologo intende rispettarla, ovviamente. Infine, un’altra auto che arriva alle spalle, che inizia ad abbagliare a suonare il clacson. Preso forse dal fastidio del momento, ma come comunque non curante di ciò che ha intorno (tranne che per Leonard vista l’interazione che Chiumiento non vuole rivelare), l’essere ad ampie falcate fulminee si dilegua tanto che Leonard, con la sua torcia, lo perde. Dopo gli eventi, tutti tranne il D’Andrea subiscono effetti probabilmente psicosomatici dovuti all’esperienza subita, malesseri di un qualche tipo non meglio rivelati. Oltre i fatti di Mortegliano, Chiumiento viene a sapere da un investigatore di Varsavia (da cui sono arrivate le foto delle ricostruzioni degli alieni da cui poi Leonard ha estratto quella che trovate in questo articolo) di una probabile sparatoria nei dintorni di Varsavia tra la polizia e l’alieno, senza esiti. Ed ancora di un bus di studenti triestino entrato in contatto con l’essere. Ovviamente, queste sono tutte informazioni che l’ufologo di Pordenone dovrà approfondire. Potete trovare tutti i dettagli rimanenti nella conferenza in allegato a questo articolo.

Questi sono per sommi capi gli eventi della Napoleonica. Testimonianze che si intrecciano, ipotesi “scherzo” da escludere, idem lo struzzo poiché Chiumiento dice d’aver ricevuto testimonianza da quell’ allevatore nelle vicinanze. Ovviamente, dobbiamo affidarci completamente al Prof. Chiumiento per questo caso. Non capisco perchè una persona della sua esperienza dovrebbe inscenare un caso simile, di certo non manca in notorietà, e visti questi precedenti, il Rasoio di Occam, in questo caso, non può essere applicato. Non è una cosa ovvia, o coerente, o spiegabile umanamente. Non si può dire “cavallo” se sentiamo rumore di zoccoli, in questo caso dobbiamo pensare ad una zebra, qui non si può utilizzare la nostra logica. E dobbiamo ovviamente pensare a cosa possa farci quella zebra lì, in mezzo al Friuli, una zona sperduta del mondo. Ma la domanda più importante, se il caso dovesse essere avvenuto così come ci è stato descritto, è: PERCHE’. Perchè questo alieno, o questi alieni (visto che ne è stato avvistato uno identico in quel di Pasiano, con le stesse modalità, che si dirigeva in mezzo ai campi), stanno girando in maniera poco nascosta e noncurante per le periferie delle province italiane? Perchè l’essere ha mostrato solo un po’ di curiosità, senza però dare attenzione agli occupanti delle auto. Certo che a questo punto mi viene in mente una cosa: cosa farebbero i nostri astronauti se dovessero per caso rimanere in maniera coatta su Marte, in una prossima loro spedizione, e dovessero così scoprire di non essere soli, e che abbiamo in realtà sottovalutato Marte? Magari si addentrano in un cratere, vi scorgono un buco e incuriositi si avventurano trovandovi così una città. Sono soli. Sono (ipotizziamo) 6 uomini, di cui 3 restano al campo base e 3 avanzano. Scoprono questi esseri intelligenti, molto diversi da noi, molto bassi ma con una corporatura solida, dalla pelle bianca, con occhi molto grandi e neri (viste le caratteristiche del pianeta, ed appurato che sono intraterrestri): si accorgono di essere entrati in un punto di maggior traffico, e si trovano in mezzo a questi esseri: per cercare di non spaventarli vista la loro differente composizione fisica, dato che potrebbero essere additati come mostri, fingono indifferenza, un po’ come si fa con gli orsi fingendosi morti, ed alla prima occasione spariscono in fretta. Potrebbe essere accaduto lo stesso? Un crash o una anomalia li ha costretti nei paraggi ed è tutto un caso fortuito? Oppure sta accadendo qualcosa di più? E questo potrebbe essere collegato all’interazione avvenuta tra Leonard e l’ EBE? Ma se non hanno più motivo di nascondersi, allora il tempo è prossimo. Aspetteremo.

Annunci

16 risposte a “Il Rasoio di Occam – Dell’ Alieno di Mortegliano

  1. centroufologicotaranto maggio 3, 2012 alle 1:57 pm

    Bene, il contraddittorio serve.

    Però perchè questo testimone non pone fine alla questione portando le sue prove? O almeno risolvesse la questione uscendo allo scoperto.

    Antonello – CUT

  2. Michele maggio 3, 2012 alle 2:03 pm

    Mi scusi Sig. Antonello, ma Leonard quali prove ha portato? E’ da circa due mesi che invochiamo un confronto alla presenza anche del CUN ! Il professore aveva anche proposto una tavola rotonda assieme a esperti ed ufologi per analizzare le documentazioni, può spiegarmi il perchè ora non la si voglia più fare?

    Michele Menegoz

  3. centroufologicotaranto maggio 3, 2012 alle 2:12 pm

    Il CUN si è dissociato dalla questione. E comunque sia, sono cose da chiedere a Chiumiento.

    Per prove, intendevo proprio almeno uscire allo scoperto. Darebbe di certo più credibilità al testimone. Ma se poi uscissero allo scoperto anche le altre 12 persone che Chiumiento dice di avere?

    Comunque sia, qui si tratta di congetture. Io ho solo espresso un mio parere sulla vicenda, di fatti io nell’articolo scrivo “Ma la domanda più importante, se il caso dovesse essere avvenuto così come ci è stato descritto, è: PERCHE’.” Ci sono SE grossi come case, questo è ovvio.

    Ma perchè Chiumiento dovrebbe inventarsi una storia simile? Per vendere quanto, 100, 200 libri?

    Antonello Vozza – CUT.

  4. Animalibera maggio 3, 2012 alle 5:00 pm

    Secondo me la cosa che il testimone vuole tenere segreta nel momento di massimo avvicinamento all’essere, è una sorta di comunicazione telepatica tra l’essere e lui, e per non essere preso ancor di più per pazzo, non lo vuole dire a nessuno.
    Magari gli avrà detto, lasciami andar via, o, dove mi trovo?

  5. Giangi maggio 3, 2012 alle 5:42 pm

    Egr. Sig. Vozza, vorrei che mi specificasse esattamente da quale fonte lei ricava che…. “un’auto dei carabinieri viene coinvolta in un avvistamento particolare riconducibile ad uno del terzo tipo”…..

  6. centroufologicotaranto maggio 3, 2012 alle 5:44 pm

    La conferenza di Chiumiento.

    Antonello – CUT

  7. Giangi maggio 3, 2012 alle 6:03 pm

    Grazie per la risposta. Provvederò in merito!

  8. drago maggio 3, 2012 alle 6:31 pm

    il cun? ma chi si fida del cun? pinotti non era amico dichiarato di militari e servizi segreti? ma chi lo vuole il cun? chi se lo fila? nessuno invita il cun come arbitro

  9. Michele maggio 3, 2012 alle 6:39 pm

    @drago, bene mi indichi Lei chi devo nominare come arbitro. Ricordo che il Professore aveva proposto una tavola rotonda ma ora ritratta tutto. Perchè? Me lo spieghi Lei che è informato.

  10. Ing. Ottorino Lungabarba maggio 4, 2012 alle 2:30 am

    Sicchè,quando giungerà l’estate? Necessito di un sobrio et rigenerante pediluvio post Chiumientum. Ohibò.

  11. Claudio maggio 4, 2012 alle 3:44 pm

    La prova principe sarebbe portare “l’alieno” davanti a tutti ma per ovvie ragioni non si può fare. Un’altra prova importante sarebbe avere e mostrare qualche oggetto tecnologico di fattura e funzionamento incomprensibili, forniti dallo stesso essere.
    Essendo queste cose al momento impossibili si deve fare affidamento nelle testimonianze, di ogni tipo. Due cose a me fanno pensare: la prima è la mancanza di paura di Leonard verso l’essere, mentre gli altri, come naturale, fuggono o sono intimoriti, lui avanza verso questa entità come se la conoscesse, come se l’avesse già vista prima?
    Pare che si affermi che l’essere lo abbia toccato con le mani (…), cosa c’è che non sappiamo?
    Due, il cellulare non prende ma nemmeno fa foto mentre dovrebbe almeno farle seppure non prenda campo. E poi la sua auto non si spegne mentre le altre sì. Anche qui, perché questa selettività e perché l’essere pare agitato (da come Chiumiento stesso dice) e poi si calma vedendo Leonard? Mi pare che per essere una burla sia troppo complicata ed estesa. Però ci sono punti da chiarire e altre cose da scoprire ancora, secondo me. Potremmo essere alla vigilia di scoperte emozionanti per noi, se solo non si rovina tutto come spesso accade.
    Saluti.

  12. drago maggio 4, 2012 alle 10:45 pm

    o ma vi ripigliate?dipendesse da pinotti il c.u.t. è game over e con lui tutte le sigle il centro il gruppo e cip e ciop ma cazzo lo scrive anche chiaro sul giornalino.o centroufologicotaranto ma dormi?

  13. Lufo agosto 12, 2012 alle 8:58 pm

    Ed ora dopo 6 mesi e nessun’altra prova, anzi nessuna in mano da parte del professore ufologo, cosa ne pensate?

  14. Domenico Kappa Italia novembre 20, 2012 alle 12:45 am

    Ed ora,dopo 9 mesi e nessun’altra prova,cosa ne pensate? E soprattutto, possibile che i testimoni siano diventati da 15 a 25-30, e ci sia su tutta Internet solo quel buffo individuo di Lenny?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: