CENTRO UFOLOGICO TARANTO MAGAZINE

PORTALE DI DIVULGAZIONE E INFORMAZIONE UFOLOGICA, MISTERI SPAZIALI, STORICI E PALEONTOLOGICI

ARCHIVIO C.U.T – DOCUMENTO N°2 – ALIENI-UMANI: COSI’ DIVERSI MA COSI’ UGUALI.

alieni-umani 

In ogni caso, o quasi, di abduction, o comunque di incontro ravvicinato con una entità , extraterrestre, abbiamo avuto da parte del testimone un ritratto più o meno fedele  delle  entità “rapitrici”, con i loro tratti somatici e le loro caratteristiche. Ma volendo andare a ritroso nel tempo prima delle abductions, quando la gente  incominciava a parlare di “piatti volanti” e dei relativi occupanti, si troverà anche in questi casi un riscontro di questa vicenda. Comunque sia, la descrizione è sempre stata più o meno simile: una testa, due occhi, un naso, una bocca, due orecchie, insomma con un corpo simmetrico, come il nostro. Questo era comprensibile più di quarant’anni fa. Quando, non avendo ancora visto nessuna forma di vita intelligente simile alla nostra, si ipotizzavano questi presunti alieni come esseri quasi uguali a noi sotto il punto di vista evolutivo. Ma adesso, con lo “scoppio” dell’epidemia abduction, abbiamo avuto la conferma di quello che si oensava quarant’anni or sono. Adesso siamo circondati da grigi, rettiloidi, insetto idi. Nordici che, qualunque sia il loro aspetto (anche androide, vedi il caso di Pascagoula e molti altri), assumo sempre una fisionomia simmetrica come la nostra, e non ci sogneremo mai di trovarci un giorno circondati da strane amebe fluorescenti o chissà cosa. Questa immagine, che è ormai entrata a far parte del pensiero comune, ci conduce  ad una constatazione di maggior rigore scientifico (come sarebbe più adeguato per noi): e cioè che in qualsiasi la scienza ufficiale aliena  e che in conseguenza di ciò, si sino evoluti. Andarono oltre con il ragionamento, facendo una constatazione logico-deduttiva, possiamo affermare che se  queste creature sono davvero superiori a noi da un punto di vista  tecnologico-evolutivo (e il se è d’obbligo. Senza scartare l’potesi ameba), allora anche noi ci stiamo rvolvendo secondo uno schema ormai consolidato, e quindi, a meno che non ci sia l’estinzione della razza umana per i motivi ambientali che tutti noi conosciamo, potremo diventare evolutivamente simili a quelli che noi oggi chiamiamo alieni. D’altronde è stato accertato scientificamente che l’uomo, andando avanti con lo sviluppo, nel futuro sarà simile nell’aspetto esteriore ai nostri grigi (volume cranico maggiore, olfatto ridotto  sensibilmente ed altro). Forse più semplicemente siamo una delle tante razze presenti nello spazio che seguirà il suo percorso evolutivo come lo hanno già seguito altre razze che sono perciò più evolute rispetto a noi. Quale possa essere poi il rapporto che intercorre tra queste razze e la storia della loro creazione non sono argomenti da poter trattare in questa  sede, vista la loro complessità. Per nostra sfortuna, quando si trattano certi argomenti incominciano a essere messi in discussione tutti i dogmi che la scienza ufficiale ci ha propinato fino ad ora, perdendo quella poca certezza di cui oggi andiamo tanto fieri. Già ora rimane ancora un mistero l’evoluzione dell’uomo, che la   scienza vuole farci passare per “appurata”, la mancanza dell’anello di congiunzione tra l’uomo e la scimmia più evoluta, il nostro misterioso DNA che nasconde sempre nuove sorprese e notizie del passato, DNA che potrebbe, un giorno, farci rendere conto che la nostra storia non è quella che ci hanno fatto credere e che il nostro, è stato un passato poco “umano”.

A cura di  Andrea GEMMATO – Dipartimento scientifico               27-11-2000

Annunci

4 risposte a “ARCHIVIO C.U.T – DOCUMENTO N°2 – ALIENI-UMANI: COSI’ DIVERSI MA COSI’ UGUALI.

  1. Daniele ottobre 25, 2013 alle 12:32 pm

    bè, tutto può essere…
    peccato che lo scopriremo solo tra diversi millenni, e se ciò realmente accadrà probabilmente allora ci ri dimenticheremo il nostro ex aspetto umano di oggi…

  2. zetar febbraio 28, 2014 alle 8:41 pm

    Egregio signor Gemmato, ho letto casualmente il post sopra indicato. Sono tra quelli che vedendo tutte le strutture strane e complesse che sono presenti sulla terra, crede che qualcuno in un lontano passato, abbia interagito con l’uomo (addirittura potrebbe averlo creato-plasmato).
    Detto questo però, nessuno ad oggi ha mai potuto documentare o provare oltre il ragionevole dubbio, l’esistenza di alcunche, se non chiacchiere e testimonianze risibili.
    Le risulta che vi siano prove tangibili dell’esistenza di esseri di altri mondi? Se si, gradirei che le indicasse, non con filmati strani o testimonianze fallaci, ma in maniera se non scientifica almeno credibile o constatibile. La mia non vuole essere una provocazione o un dissenso alle vostre idee che comunque rispetto, ma un discorso serio tra persone serie.
    E’ in grado di dimostrare qualcosa? Come fa a dire che vi sono tante razze aliene? Da cosa lo avete dedotto e come?
    Inoltre cosa ne pensa di Mauro Biglino e le sue traduzioni dall’A.T. lingua ebraica (bibbia)?

    Se riterra di rispondere le sarò grato. Grazie arrivederci.

  3. centroufologicotaranto marzo 7, 2014 alle 6:42 pm

    Egregio signor Antonio innanzi tutto la ringraziamo per aver visitato il nostro blog e per il garbo con il quale esprime le sue opinioni. Purtroppo il Signor Gemmato non può risponderle in quanto da tempo impegnato per motivi di lavoro in altra sede. Tuttavia noi del C.U.T. (troverà le nostre credenziali nell’apposita sezione “chi siamo”) ci sentiamo in dovere di rispondere in sua vece alle sue domande. Per quanto riguarda il suo primo quesito relativo all’esistenza di prove tangibili di esseri provenienti da altri mondi le diciamo subito che le uniche “prove” che obiettivamente si possono considerare sono quelle “testimoniali” di persone che per la loro riconosciuta onestà morale ed intellettuale, per le loro capacità professionali e per la loro storia personale sono assolutamente credibili (un esempio per tutti il colonnello americano Philip Corso). Il fatto, poi, di continuare a fare ricerca ci pone nella condizione di dover fare i conti con domande e dubbi che sistematicamente ci poniamo noi stessi prima degli altri, ma di una cosa siamo certi: il mistero che circonda la nostra vita è talmente grande che ogni teoria può essere valida tra cui quella dell’esistenza di entità aliene che (forse) sin dall’antichità seguono (o addirittura manipolano) l’umanità (basti pensare alla miriade di o.o.p.a.r.t.s rinvenuti in tutto il mondo ed alle antiche scritture rinvenute in siti archeologici). La invitiamo inoltre a riflettere su due punti indiscutibili: 1) tutte le antiche religioni ci narrano di “Dei provenienti dal cielo (o dalle stelle) che avrebbero portato la civiltà sulla Terra; 2) in poco più di cento anni l’Umanità ha avuto uno sviluppo tecnologico esponenziale senza precedenti, ed il più grande scienziato di tutti i tempi Nicholas Tesla, artefice di tale “miracolo”, sosteneva che le sue idee erano “suggerite” da entità aliene e per questo era ritenuto pazzo; ma come mai alla sua morte l’F.B.I. a secretato tutte la sue invenzione e la corte suprema americana gli ha riconosciuto la paternita di tutta le più grandi invenzioni dell’epoca?
    Infine, per quanto riguarda il nostro parere sul professor Mauro Biglino le diciamo che oltre essere in contatto diretto con lui, l’estate scorsa ci ha onorato della sua visita nell’ambito di una mostra fotografica da noi organizzata in quel di Taranto e non possiamo che avere sentimento di stima ed amicizia nei confronti di una persona aperta e sincera, tutt’altro che presuntuosa, e serio studioso di una materia che ha in comune con l’ufologia solo il fatto di essere un vero e proprio “campo minato”, con la differenza che il professore non esprime pareri e, malgrado ciò, viene sistematicamente attaccato dai suoi denigratori. Come lo capiamo!
    Nel salutarla la invitiamo a continuare a seguirci. I componenti del C.U.T.

  4. Daniele marzo 7, 2014 alle 11:06 pm

    @ centroufologicotaranto. salve, non no stante la vostra risposta “qui al di sopra di questo messaggio” non è riservata a me, vorrei comunque comunicare un mio personale apprezzamento su quanto da voi scritto, personalmente mi sono stupito per il fatto che la risposta che ho letto è la stessa che io personalmente avrei scritto se la domanda fosse stata rivolta a me.
    io come voi ho sempre pensato che le prove più tangibili che al momento la comune umanità possiede sono appunto la nostra storia, e specialmente l’incredibile evoluzione tecnologica esplosa come un miracolo tutta assieme, e tutta negli ultimo 60anni, incredibile pensare che oggi abbiamo gli space shuttle gli iphone, internet, e le nano tecnologie ecc ecc, mentre 60 anni fa o poco più nemmeno esistevano le lampadine.
    come voi, la logica mi fà credere che non può essere tutta farina del nostro sacco!!!!
    è impossibile!!!!!
    detto ciò, e specialmente dato l’argomento vorrei porvi gentilmente una domanda la quale non ho ancora trovato risposta, noi qui parliamo di prove, ma che fine ha fatto la Monnalisa?
    (apollo 20 l’alieno trovato sulla luna)
    non ho mai trovato riscontri su che fine abbia fatto tale creatura, quella si che sarebbe una prova!!!
    grazie
    cordiali saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: